Crolla il solaio di una scuola, Prof cade da 3 metri di altezza

Sfiorata la tragedia all'Istituto professionale Colombo dove un'insegnante per aprire una finestra in una zona non praticabile ha fatto un volo di circa 3 metri

Pubblicato da Redazione NanoPress Mercoledì 23 maggio 2018

Crolla il solaio di una scuola, Prof cade da 3 metri di altezza

Momenti di tensione e paura all’istituto professionale Colombo di Livorno quando un docente durante la lezione tenuta in un laboratorio di informatica ha tentato di soddisfare la richiesta dei suoi studenti, ovvero quella di aprire una finestra perché faceva troppo caldo. Una finestra che però si trovava all’esterno dell’aula, in un ballatoio, in una zona circondata da una ringhiera e non praticabile, che per essere raggiunta andava scavalcata. Il peso del corpo dell’insegnante che ha valicato la ringhiera ha sfondato uno dei pannelli dell’area vietata. Il cartongesso ha ceduto e il docente è caduto al piano di sotto.

Marco Cannito, 62 anni, un docente di diritto ed economia dell’Istituto professionale già candidato sindaco e attualmente consigliere comunale di una lista civica, si è così ritrovato ricoverato in ospedale in codice giallo per alcune ferite alla schiena e agli arti. Sul posto sono intervenuti ispettori del lavoro, gli agenti della polizia di stato e vigili del fuoco e l’aula è stata sgombrata. Non ci sono stati feriti tra gli studenti.

finestra che doveva essere aperta

Come spiega la professoressa Antonella Simoncini, interpellata dopo l’accaduto, le finestre per il quale gli studenti avevano chiesto l’apertura, sono appunto situate in un area non praticabile, recintata e con tanto di divieto di accesso e che di solito vengono aperte da un collaboratore scolastico: “Il professore ha provveduto a fare questa operazione e ha scavalcato la ringhiera andando giù un po’ pesante e il ballatoio di cartongesso ed è quindi precipitato al piano sotto. Fortunatamente non ha avuto grosse problematiche“. Sono però in corso accertamenti per capire se il pericolo fosse realmente segnalato, come ha detto la preside della scuola.