Muore a 21 anni di tumore al polmone: stroncato in soli tre mesi

Alberto Gattel era uno studente molto promettente, sognava di laurearsi in geofisica all'Università di Bologna, ma la malattia se l'è portato via velocemente.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 18 maggio 2018

Muore a 21 anni di tumore al polmone: stroncato in soli tre mesi
Foto di Facebook

Alberto Gattel aveva 21 anni, viveva a Maserada sul Piave e sognava di laurearsi in geofisica all’Università di Bologna. Purtroppo il destino gli ha riservato una morte precoce: a 21 anni è stato stroncato in soli tre mesi da un tumore al polmone. La massa cancerosa è stata scoperta nel mese di febbraio e mercoledì pomeriggio Alberto si è spento presso il reparto di oncologia del Ca’ Foncello, dove si trovava ricoverato da una decina di giorni.

Il tumore di Alberto Gattel è stato scoperto quando ormai era in uno stadio avanzato, per lui non c’era alcuna speranza di cura. La diagnosi è arrivata lo scorso febbraio, quando il giovane 21enne si è recato al pronto soccorso dell’ospedale Ca’ Foncello perché non riusciva a respirare bene: inizialmente si era ipotizzata una forma influenzale, poi una pancreatite. Alberto si sentiva sempre debole e da tempo non aveva più appetito. I medici insospettiti da alcuni linfonodi ingrossati, hanno sottoposto il ragazzo a una tac: è grazie a quell’esame che hanno identificato la massa tumorale.

Alberto ha usato tutta la sua forza e intelligenza per lottare contro il male che albergava in lui, ma il cancro se l’è portato via in soli tre mesi. La sua famiglia gli è stata vicina in ogni momento. Il funerale del 21enne verrà celebrato sabato prossimo, alle 15.30, presso la chiesa parrocchiale di Maserada sul Piave.