Omicidio a Milano: 22enne ucciso dall’amico dopo una serata di alcol e droga

A scatenare l'ira di Marco Villa, 27 anni, sarebbe stato un apprezzamento rivolto alla sua fidanzata da William, il 22enne poi ucciso.

da , il

    Omicidio a Milano: 22enne ucciso dall’amico dopo una serata di alcol e droga

    Omicidio nella notte a Milano: William Lorini, 22 anni, è stato ucciso con due fendenti all’addome da Marco Villa, di 27, un amico con cui aveva trascorso l’intera serata. All’improvviso, dopo diverse ore di divertimento tra alcol e cocaina, in strada è scoppiata una lite violenta, probabilmente per colpa di un apprezzamento che William avrebbe rivolto alla fidanzata di Marco.

    La tragica vicenda è avvenuta nella notte tra mercoledì e giovedì, intorno all’1.30, in via Meucci, dove viveva la fidanzata di Marco: i due amici si erano divertiti molto insieme, ma qualcosa alla fine di quella serata è andato storto, è bastata una parola fuori posto, per far scattare l’ira feroce del 27enne. Secondo le prime ricostruzioni della Polizia, William avrebbe fatto un apprezzamento alla ragazza e subito Marco ha perso la testa: è salito in casa della fidanzata e ha recuperato il coltello con cui poi ha aggredito l’amico. Sono bastati pochi minuti perché si consumasse la tragedia.

    Il 22enne ha tentato di difendersi con una livella dall’attacco feroce dell’assassino, ma non è stato sufficiente. William è stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Raffaele, il giovane è morto poco dopo l’arrivo al pronto soccorso. Immediato l’arresto per Marco Villa, che non ha opposto resistenza agli agenti: è accusato di omicidio.