Finge di essere un medico per abusare sessualmente di una donna incinta

L'incresciosa aggressione sessuale è avvenuta nell’ospedale Princess Royal University in Inghilterra, l'uomo è stato condannato a sei anni e 4 mesi

Pubblicato da Redazione NanoPress Giovedì 17 maggio 2018

Finge di essere un medico per abusare sessualmente di una donna incinta
Gregory Boyle (Immagine: MET Police)

Ha usato la menzogna fingendosi medico per tentare di abusare sessualmente di una giovane donna incinta all’interno dell’ospedale Princess Royal University Hospital di Bromley, nel Kent, prima di essere scoperto dal reparto medico. Gregory Boyle, 58 anni, si è spacciato per cardiologo e si è avvicinato alla ventenne che era nella clinica per una visita. L’aggressione alla donna incinta risale all’ottobre del 2015 e ieri, come ricostruiscono i media inglesi, Boyle è stato condannato a una pena di sei anni e quattro mesi per violenza sessuale.

Boyle, ai tempi dei fatti, aveva dapprima circuito il partner della vittima alimentando delle preoccupazioni sui problemi di cuore durante la gravidanza della sua compagna. Poi il pervertito ha coltivato la sua azione fingendo di essere un cardiologo e si sarebbe offerto per visitare la donna gratuitamente. Quando la giovane ragazza è stata ricoverata in ospedale, il compagno ha quindi deciso di accettare l’offerta di Boyle che però, arrivando in ospedale, col pretesto di visitare la ragazza ha iniziato a molestarla toccandole le parti intime. A mascherare l’abuso sessuale fu un’infermiera che trovando Boyle nella camera con la paziente fece subito un controllo del nome tra i medici e non trovandolo avvisò subito la polizia. Boyle fermato è arrestato in ospedale è stato infine dichiarato colpevole circa due mesi fa. Di ieri la condanna definitiva.