Arquata, gravi 3 operai: sono precipitati da una piattaforma

Stavano effettuavano lavori di manutenzione al pilone di un cavalcavia danneggiato dal terremoto del 24 agosto 2016.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 17 maggio 2018

Arquata, gravi 3 operai: sono precipitati da una piattaforma
Terremoto ad Arquata / ansa

Un’altra tragedia ha colpito le zone terremotate del Centro Italia. Non si tratta di nuove scosse, bensì di un grave incidente che ha visto coinvolti 3 operai nel Comune di Arquata, in provincia di Ascoli Piceno: stavano effettuando dei lavori sul cavalcavia della Statale 685 delle Tre Valli Umbre, chiusa il 24 agosto del 2016 in seguito al sisma. I tre si trovavano su una piattaforma che all’improvviso è crollata, facendo precipitare gli operai.

L’ennesimo incidente sul lavoro si è verificato intorno alle 9.15: i tre operai, tutti extracomunitari, stavano lavorando a diversi metri di altezza su una piattaforma che era stata sistemata sotto al cavalcavia, lungo la vecchia Salaria. Si stavano occupando della sistemazione dei piloni di sostegno della struttura, rimasta fortemente danneggiata dal terremoto. Per ragioni ancora da stabilire la piattaforma è crollata, facendo precipitare rovinosamente gli operai sul cemento. I colleghi che si trovavano sul posto hanno immediatamente chiamato il 118: i tre operai sono stati trasportati d’urgenza in ospedale.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i Vigili del fuoco del Distaccamento di Arquata e i Carabinieri della locale Stazione.