Lascia il cane in auto sotto al sole e al ritorno lo trova morto

E' successo a Lozzo di Cadore: un cane è morto per un colpo di calore dopo che il padrone lo aveva lasciato in macchina sotto al sole senza aver nemmeno aperto i finestrini

da , il

    Lascia il cane in auto sotto al sole e al ritorno lo trova morto

    Era indaffarato nel concludere alcune faccende e ha lasciato il cane nell’auto. Quando l’uomo è tornato nei pressi del veicolo, però, ha visto che il suo boxer era morto. Prima di lui se ne erano accorti alcuni passanti e l’ex moglie dell’uomo, che nel tentativo di salvare il cane aveva anche chiamato i Vigili del Fuoco per forzare l’auto, che nel frattempo era diventata una specie di forno. E’ successo a Lozzo di Cadore, un comune in provincia di Belluno. Sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno di fatto dato inizio alle indagini. Occorre capire se il boxer soffrisse o meno di patologie congenite.

    Come si legge sulle pagine online del Corriere delle Alpi, l’uomo che ha lasciato il cane chiuso in auto senza nemmeno aprire uno spiraglio nel finestrino, favorendone la morte, aveva parcheggiato sotto al sole e si è allontanato per diverse ore. Ora rischia l’accusa di maltrattamento e uccisione di animali.

    Certo, lasciare il cane in auto è qualcosa che capita spesso a chi ha un amico a quattro zampe, ma occorre fare attenzione se si parcheggia al sole e sono le ore centrali della giornata, perché a volte nemmeno il finestrino aperto può scongiurare un esito fatale.

    L’abitacolo sotto al sole può trasformarsi in un forno, e un cane può facilmente essere vittima di un colpo di calore e morire. Come è avvenuto in questo caso.