Filmava minorenni nei camerini del Centro Commerciale, arrestato con l’accusa di violenza sessuale

La vicenda è accaduta al Centro Commerciale 'Campania' di Marcianise, in provincia di Caserta

da , il

    Filmava minorenni nei camerini del Centro Commerciale, arrestato con l’accusa di violenza sessuale

    I carabinieri hanno arrestato un uomo di 44 anni che aveva filmato di nascosto una ragazzina di 12 anni mentre si era denudata per provare alcuni abiti in un camerino del Centro Commerciale ‘Campania’ di Marcianise, in provincia di Caserta. L’uomo, risultato poi essere originario di Calvi Risorta, aveva anche tentato di avvicinare la ragazza, palpeggiandola vistosamente il sedere. La ragazzina ha immediatamente riferito l’accaduto ai genitori, con lei presenti per fare spese. I genitori hanno quindi allertato le forze dell’ordine che, una volta sul posto, hanno prontamente individuato il responsabile dell’abuso.

    Secondo quanto riferito da fonti dei carabinieri, ai polsi dell’uomo di 44 anni sono scattate le manette mentre si trovava ancora all’interno del centro commerciale di Marcianise (Caserta).

    Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, l’uomo avrebbe notato e preso di mira la ragazzina, avrebbe seguito gli spostamenti della dodicenne nel centro commerciale, l’avrebbe ripresa mentre si provava alcuni abiti in un camerino usando una microcamera nascosta in un portachiavi.

    Quando la ragazza è uscita dal camerino, l’uomo avrebbe tentato un approccio sessuale, palpeggiandola insistentemente sul sedere. La ragazzina, terrorizzata dall’abuso subito, ha immediatamente allertato i genitori che a loro volta hanno chiamato il 112.

    I carabinieri sono arrivati subito sul posto, individuando l’uomo che è stato arrestato per il reato di violenza sessuale ai danni di una minore. Gli uomini dell’Arma hanno dichiarato che il presunto pedofilo non è mai stato denunciato finora (forse perché nessuno se ne era mai accorto), ma non era certamente la prima volta che agiva così.

    Infatti le forze dell’ordine hanno ritrovato, sia nella sua auto che nell’abitazione, computer con file compromettenti e diverse memory card che custodivano decine di video di ragazzine minorenni filmate a loro insaputa nei camerini di vari centri commerciali delle province di Napoli e Caserta.

    L’uomo arrestato è stato condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.