Morto Giorgio Bubba: addio al giornalista ligure di 90° minuto

All'età di 82 anni è deceduto lo storico giornalista sportivo che nei suoi collegamenti dallo stadio Marassi di Genova raccontava con passione e precisione delle partite di Genoa e Sampdoria.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 6 aprile 2018

Morto Giorgio Bubba: addio al giornalista ligure di 90° minuto

E’ morto Giorgio Bubba, volto storico di 90° minuto in Liguria. Il celebre giornalista sportivo è deceduto a Genova all’età di 81 anni. Nella memoria collettiva rimarranno i suoi collegamenti dallo Stadio genovese: con i suoi servizi appassionati era capace di emozionare i telespettatori.

Giorgio Bubba, nato alla Spezia 81 anni fa, è stato uno dei giornalisti sportivi illustri dell’epoca d’oro di 90′ Minuto, il celebre programma Rai dedicato al calcio. Non solo, Bubba nella sua carriera ha lavorato anche per ‘La domenica sportiva’ e il TG3 della Liguria. Tuttavia Bubba è ricordato per l’appuntamento fisso della domenica: si collegava dallo stadio genovese di Marassi e raccontava con passione e precisione delle partite di Genoa e Sampdoria.

Giorgio Bubba: il ricordo del Genoa

Il Genoa ha ricordato il giornalista Bubba sul proprio sito ufficiale descrivendolo come ‘Il punto di riferimento dallo stadio Luigi Ferraris, in una squadra di colleghi che hanno fatto scuola, raccontando il calcio con un tocco di leggerezza, in epoche non sempre facili e segnate da qualche scandalo….Un appuntamento fisso in tempi in cui non c’erano dirette televisive degli incontri e l’immaginazione veniva allenata dalle parole captate alla radio, a cura di grandissimi come il compianto Alfredo Provenzali. E solo in un secondo tempo trovava rispondenza o meno nei filmati trasmessi sul piccolo schermo. I filmati, i commenti. Le battute. Un mondo che non c’è più. Ma di cui non disperdere la memoria. Addio Giorgio. E grazie dal Genoa’.

Giorgio Bubba: il ricordo della Sampdoria

Anche la Sampdoria ha ricordato Giorgio Bubba sul proprio sito ufficiale, descrivendolo come ‘volto e voce di un calcio che non c’è più’.