Muore sulla tomba della figlia nel giorno di Pasqua

Un uomo di 73 anni è morto a Torre Annunziata nel giorno di Pasqua. Era andato al cimitero cittadino per pregare sulla tomba della figlia, scomparsa prematuramente un anno fa, quando è stato colto da un malore

Pubblicato da Kati Irrente Martedì 3 aprile 2018

Muore sulla tomba della figlia nel giorno di Pasqua
/ ansa

Aveva 73 anni ed è morto sulla tomba della figlia al cimitero di Torre Annunziata, in provincia di Napoli. L’uomo si è all’improvviso accasciato nei pressi della tomba della cara congiunta scomparsa prematuramente un anno prima. Il tragico evento è accaduto proprio nel giorno di Pasqua. L’uomo è stato colpito da improvviso malore e nonostante il pronto intervento delle persone presenti che hanno chiamato l’ambulanza, e i soccorsi resi dal personale del 118, per il 73enne non c’è stato nulla da fare.

Il malore è stato fatale per l’anziano signore, ex commerciante della zona, che è morto proprio nel giorno di Pasqua, a poca distanza dalla tomba della figlia.

L’uomo si trovava insieme alla moglie, alla quale aveva detto di avere bisogno di sedersi, per riposare. Raggiunta una panchina, però, dopo essersi seduto, l’uomo ha perso conoscenza per via di un malore, e non si è più ripreso. I soccorsi, intervenuti subito, non sono serviti.