Crolla ex convento a Napoli, tre operai feriti: estratto vivo anche il quarto operaio

In via San Paolo al civico 9, in zona Tribunali, sono crollati i resti di un antico monastero, intrappolando gli operai che erano al lavoro per la restaurazione. Immediati i soccorsi, 4 gli operai rimasti feriti. Proseguono i lavori di messa in sicurezza dell'edificio

Pubblicato da Lorena Cacace Venerdì 16 marzo 2018

Crolla ex convento a Napoli, tre operai feriti: estratto vivo anche il quarto operaio
Ansa

Nessuna vittima nel crollo di un ex convento a Napoli. L’incidente è avvenuto nella mattina di venerdì 16 marzo in via San Paolo, al civico 9, in zona Tribunali, dove alcuni operai erano al lavoro nei pressi di un antico monastero, in fase di ristrutturazione. Il crollo ha riguardato le parti murarie e i ponteggi della chiesa e convento di San Paolo Maggiore, uno dei maggiori complessi conventuali della città. Quattro gli operai coinvolti, tutti estratti vivi dalle macerie, anche se feriti: uno è stato ricoverato in codice rosso. Proseguono le indagini per capire la causa del crollo, mentre le autorità stanno provvedendo a mettere il sito in sicurezza.