Lui picchiato, lei stuprata: notte di violenza in via Chopin a Milano

La rapina finita con una violenza inaudita è successa lunedì sera, poco dopo le 23 in una strada isolata della zona Ripamonti, a sud di Milano. Si cerca un sudamericano

Pubblicato da Kati Irrente Mercoledì 14 marzo 2018

Lui picchiato, lei stuprata: notte di violenza in via Chopin a Milano

Una coppia di fidanzati che si era appartata per cercare un po’ di intimità è stata aggredita e rapinata in una zona periferica di Milano. Lui, giovane studente 22enne, è stato malmenato brutalmente, la sua fidanzata 19enne è stata stuprata. L’aggressore, armato, è poi scappato con l’automobile dentro cui la coppia si era appartata. Si cerca un sudamericano.

Secondo il racconto fatto dai ragazzi agli inquirenti, l’uomo sudamericano avrebbe sorpreso i due giovani studenti ventenni in intimità. Avrebbe quindi preteso la consegna dei loro averi: soldi, telefoni, gioielli, tessere di carta di credito e bancomat.
Alla richiesta dei codici di questi ultimi, per poter prelevare il denaro dai loro conti, e dopo aver ricevuto un secco ‘no’, l’aggressore avrebbe dato sfogo alla violenza, pestando lui e violentando lei.

Poi l’uomo armato, descritto come un “sudamericano”, sarebbe fuggito sulla Fiat Punto della coppia. Passato il pericolo, i giovano hanno chiesto aiuto e la ragazza è stata medicata alla Mangiagalli.

La notte di violenza si è consumata lunedì sera, poco dopo le 23 nei pressi di via Chopin, in zona Ripamonti a sud di Milano. Stesso luogo in cui 13 anni fa, la notte del 4 giugno 2005, furono rapinati con le stesse modalità altri due giovani. In quell’occasione i colpevoli furono identificati in cinque ragazzi romeni, di cui due minorenni.

Sul caso indagano i carabinieri della compagnia Monforte.