Maltempo, neve e gelo in tutta Italia: Roma sotto la neve, emergenza senzatetto

Il burian, il vento gelido siberiano, si è abbattuto sulla Penisola, portando temperature polari e nevicate, specialmente al Centro e sulle coste dell'Adriatico. Imbiancata anche la Capitale: caos trasporti, treni e bus bloccati, chiuse le scuole e le Università

da , il

    Ondata di gelo in tutta Italia dove alla fine è arrivato il maltempo causato dal burian, il vento gelido siberiano. Dopo una domenica di disagi, è tornato a splendere il sole al Nord mentre l’emergenza continua al Centro, in particolare a Roma dove la neve ha regalato paesaggi da fiaba ma anche creato enormi disagi. Nella giornata di domenica, si era temuto il peggio quando il vento aveva staccato un pesante traliccio stradale sul Ponte della Libertà a Venezia, sfiorando la tragedia. La regione più colpita rimane l’Emilia Romagna, specie nelle zone interne ma anche sul litorale e in pianura, dove la neve continua a scendere copiosa dalla giornata di domenica. Capitale nel caos con bus, treni e trasporto locale bloccati. La sindaca Virginia Raggi ha disposto la chiusura di tutte le scuole. Il capo del Dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli ha convocato il Comitato operativo nella sede del dipartimento nella Capitale: per pulire le strade arriverà l’esercito. In tutte le città emergenza per i senzatetto.

    “Siamo al lavoro per garantire la percorribilità delle strade a fronte della nevicata eccezionale che ha interessato questa notte la Capitale. Si invitano i cittadini a limitare i propri spostamenti allo stretto necessario”, scrive su Facebook l’assessore all’Ambiente di Roma Pinuccia Montanari.

    Non sono mancate le polemiche politiche per l’assenza della prima cittadina, impegnata in una conferenza sul clima in Messico. “Raggi va in Messico a parlare di clima, ma dimentica di dotare gli autobus di gomme termiche per la neve. Risultato? Un’altra giornata di ordinario caos”, afferma Stefano Pedica del PD.

    Intanto, le foto delle strade e dei monumenti di Roma coperti dalla neve e immersi in un’atmosfera quasi fiabesca stanno facendo il giro del mondo.

    Meno poetica la situazione nelle zone terremotate dove la neve cade copiosa da ore, aggiungendo disagi alle popolazioni locali.

    Disagi in tutto il Centro Italia, specialmente lungo la costa Adriatica: a Pesaro è stato chiuso l’aeroporto per via della forte nevicata in corso.

    Se il Centro lotta contro la neve, il Nord è alle prese con temperature in picchiata. Milano si è svegliata col sole ma con temperature che nella notte hanno segnato -6° e -3° al mattino. Temperature polari anche a Torino e in Veneto: a Cortina si sono registrati -23°.

    Col freddo arriva anche l’emergenza freddo per i senzatetto. Centinaia i volontari che in tutte le città hanno prestato soccorso a chi vive per strada: disposte le aperture dei mezzanini della metro a Milano, tutti i centri di accoglienza delle grandi città hanno aperto le loro porte.