Selvaggia Lucarelli vs. Hunziker-Bongiorno: ‘Doppia Difesa è solo fumo?’

Attacco di Selvaggia Lucarelli contro Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno: 'La onlus Doppia Difesa a sostegno delle donne è solo fumo? Non rispondono mai'. Ma la showgirl e la penalista non ci stanno e preannunciano querela.

Pubblicato da Raffaele Dambra Giovedì 25 gennaio 2018

Selvaggia Lucarelli vs. Hunziker-Bongiorno: ‘Doppia Difesa è solo fumo?’
Primo piano di Michelle Hunziker, Giulia Bongiorno e Selvaggia Lucarelli, i protagonisti dello scambio di accuse. / Ansa

Finirà in tribunale la polemica tra Selvaggia Lucarelli, Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno dopo l’articolo pubblicato sul Fatto Quotidiano, a firma proprio della Lucarelli, in cui si insinuava che Doppia Difesa, la reclamizzatissima onlus fondata dalla showgirl svizzera e dalla nota penalista per assistere le donne vittime di discriminazioni, abusi e violenze, fosse in realtà una sorta di scatola vuota utilizzata più per pubblicità personale che per lo scopo prefisso. Le accuse di Selvaggia (peraltro supportate da indagini e testimonianze) sono state infatti rigettate al mittente dal duo Hunziker-Bongiorno, che hanno annunciato querela nei confronti della testata diretta da Marco Travaglio.

Ma andiamo con ordine e vediamo come si è giunti a questo punto. Giovedì 25 gennaio 2018 sull’edizione cartacea del Fatto Quotidiano è apparso un articolo firmato dalla Lucarelli, dal titolo ‘Bongiorno, associazione o spot?’, che ha posto l’attenzione sull’attività della onlus Doppia Difesa: ‘Ai numeri indicati sul sito (di Doppia Difesa, ndr) per denunciare non risponde nessuno, mai, in nessun orario, nessun giorno della settimana’, ha scritto la giornalista del Fatto, ‘Alle mail indicate dal sito e dalla segreteria telefonica non risponde nessuno. Abbiamo mandato mail io e mie amiche in vari giorni della settimana, nulla. La pagina Facebook dell’associazione è morente e nei commenti ci sono molte proteste…’.

Oggi su Il Fatto mi occupo di una questione a cui sto dietro da un po', ovvero l'associazione "Doppia Difesa" della...

Pubblicato da Selvaggia Lucarelli su Giovedì 25 gennaio 2018

Insomma, non proprio l’immagine di un’associazione pronta a supportare le richieste di sostegno nel minor tempo possibile: ‘Se il tuo slogan è ‘Codice rosso per le denunce di donne abusate perché non possono perdere tempo’, ha continuato la Lucarelli, ‘E poi la tua associazione neanche risponde al telefono da almeno due anni, c’è sicuramente un problema. E il problema è legato a un tema, la violenza sulle donne, che richiede meno spot, forse, e un po’ di concretezza. […] Perché poi vengono dei dubbi e sono dubbi poco edificanti. Dubbi che ci sia molto fumo e poco arrosto’.

A corroborare la sua indagine Selvaggia Lucarelli ha aggiunto la testimonianza di alcune donne che hanno raccontato di essersi rivolte negli anni passati a Doppia Difesa di Hunziker-Bongiorno per casi di violenza molto gravi e urgenti, senza ricevere mai risposta. Tali testimonianze sono tuttora visibili tra i commenti del profilo Facebook di Selvaggia.

Ma, come anticipavamo, poche ore dopo il j’accuse della giornalista e giudice di Ballando con le Stelle, è arrivata la replica di Giulia Bongiorno e di Michelle Hunziker. Una replica che non ammette… repliche: ‘Da dieci anni combattiamo contro la violenza sulle donne attraverso un’attività di sostegno alle vittime […] Crediamo così intensamente in questa battaglia da aver anche finanziato personalmente la fondazione Doppia Difesa onlus, da noi creata nel 2007. L’attacco sulle pagine del Fatto Quotidiano” è gravissimo perché fornisce informazioni false che potrebbero scoraggiare altre vittime di violenza dal rivolgersi alla nostra fondazione. Abbiamo pertanto deciso di presentare querela e porteremo come testimoni tutte le donne che abbiamo aiutato in questi anni e che stiamo aiutando in queste ore’.

Da dieci anni combattiamo contro la violenza sulle donne attraverso un’attività di sostegno alle vittime (consulenza...

Pubblicato da Michelle Hunziker su Giovedì 25 gennaio 2018

Dopo aver appreso della volontà di Hunziker-Bongiorno di ricorrere alle vie legali, Selvaggia Lucarelli è subito intervenuta su Facebook per difendere la sua posizione: ‘Leggo che la Hunziker e la Bongiorno hanno annunciato querela nei confronti de Il Fatto per il mio articolo […] Hanno perfino aggiornato la pagina FB di Doppia Difesa inattiva dal 17 dicembre! Mi spiace molto che reagiscano così. Mi sono limitata a segnalare un disservizio segnalato da moltissime donne sulla loro pagina Facebook, sulla mia pagina oggi e da me personalmente testato in questi giorni’. Quindi un messaggio finale all’insegna dell’ironia: ‘Sono comunque ben lieta che da stamattina alle 12:00 improvvisamente, qualcuno risponda al centralino di Doppia Difesa, perfino al numero che nei giorni scorsi era staccato Altro che querele, meriterei di diventare socia di Doppia Difesa ad honorem! Per il resto, so di aver detto verità inconfutabili’.

Leggo che la Hunziker e la Bongiorno hanno annunciato querela nei confronti de Il Fatto per il mio “articolo...

Pubblicato da Selvaggia Lucarelli su Giovedì 25 gennaio 2018

Vedremo cosa ne penserà il giudice…