Brescia, camion cisterna a fuoco sulla A21: sei morti, tra cui due bambini

È di sei morti il bilancio del tragico incidente accaduto sulla A21, vicino Brescia, dove una cisterna è andata a fuoco in carreggiata. Morta carbonizzata un’intera famiglia, tra le vittime due bambini

Pubblicato da Francesco Minardi Martedì 2 gennaio 2018

Brescia, camion cisterna a fuoco sulla A21: sei morti, tra cui due bambini
A21, camion a fuoco / ansa

È di sei morti il bilancio del tragico incidente accaduto sulla A21, vicino Brescia, dove una cisterna è andata a fuoco in carreggiata. Morta carbonizzata un’intera famiglia, tra le vittime due bambini.
È successo nel pomeriggio di martedì 2 gennaio, tra gli svincoli di Brescia sud e Brescia centro. Complessa la dinamica di un incidente disastroso, che ha sterminato un’intera famiglia e provocato uno spaventoso rogo in autostrada.

++ Si incendia cisterna su A21, sei morti ++
Le fiamme / ansa

Secondo le ricostruzioni dei vigili del fuoco, la tragedia sarebbe stata la conseguenza di un precedente incidente. A causa della coda formatasi, infatti, un camion ha tamponato un’automobile con targa francese, con a bordo una famiglia, la quale ha tamponato la cisterna di un altro camion. Questa è andata a fuoco, provocando un grosso incendio in autostrada. Le fiamme hanno invaso la carreggiata, rendendo difficoltose le operazioni di soccorso.

Quando i pompieri sono riusciti a domare l’incendio, si sono resi conto della gravità del bilancio. Sei i morti. I cinque componenti della famiglia, tre adulti e due bambini, sono morti carbonizzati. Morto anche l’autista di uno dei due camion coinvolti nell’incidente. Chiuso il tratto dell’A21, l’autostrada che collega Torino a Brescia.