Panettone e pandoro ai bachi da seta, in Italia arrivano i primi dolci a base insetti

Dopo la Finlandia e il pane alla farina di grilli, arrivano in Italia panettone e pandoro alla farina di bachi da seta, i primi dolci tradizionali del Natale a base di insetti. Il Bel Paese si apre alle novità alimentari del nuovo millennio e inizia a sperimentare con ingredienti sconosciuti alla dieta mediterranea ma che in molti giurano saranno il futuro

Pubblicato da Lorena Cacace Lunedì 18 dicembre 2017

Panettone e pandoro ai bachi da seta, in Italia arrivano i primi dolci a base insetti
Immagine generica non rappresentativa del prodotto/Pixabay

Dopo il pane alla farina di grilli dalla Finlandia, tocca all’Italia con il primo panettone e pandoro al mondo fatti con farina di bachi da seta. Gli insetti nuovi protagonisti del cibo italiano? Così pare, almeno secondo gli ideatori dei due dolci tipici del Natale in chiave rivisitata. Al panettone ci ha pensato Italbugs, azienda di Lodi pioniera nel campo della farina a base di bachi da seta, mentre il pandoro porta la firma di MasterBug, primo canale e sito nostrano dedicato alla cucina con insetti. Qualcosa dunque sta cambiando anche nel nostro Paese, patria del buon cibo: dal 1° gennaio 2018 anche in Italia sarà legale produrre cibo con gli insetti, cosa finora vietata per legge. Se dunque state cercando un panettone o un pandoro con cui stupire i vostri ospiti, avete trovato quello che fa per voi.

Gli insetti entrano così anche nella dieta mediterranea e non certo per errore. Nutrizionisti ed esperti di tutto il mondo da tempo stanno conducendo una battaglia perché gli insetti e i prodotti ottenuti dalla loro lavorazione possano diventare alimenti comuni anche in Europa e qualcosa ora è davvero cambiato. Dal 1° gennaio 2018 infatti il nuovo regolamento europeo riconosce gli insetti come ingredienti legali e vendibili in tutti i supermercati anche in Italia.

Unico requisito richiesto dall’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, riguardagli insetti commerciati che dovranno essere allevati e non raccolti in natura in modo da non essere nocivi o causare allergie.

Mangiare insetti è un’azione normale e quotidiana in molte zone del mondo, ma per noi italiani, amanti del buon cibo e legati alle tradizioni, è quasi un’anomalia. Di anomalo però non c’è nulla e, a dimostrazione, sono arrivati il panettone e il pandoro a base di farina di bachi da seta, rigorosamente made in Italy.

Il primo pandoro entomofagico, cioè di un regime alimentare che prevede insetti, porta la firma di Roberto Cavasin, alias Master Bug, food blogger che ha aperto il primo canale video di ricette a base di insetti, sia lavorati che al naturale.

Primo Pandoro al Mondo con Farina di Bachi da Seta

➡️ In questa Ricetta prepareremo il Primo Pandoro al Mondo con Farina di Bachi da Seta.➡️ Ideale per il Natale 😋🍴🐜🐜🐜 Ma oltre al gusto sono degni di nota i valori nutrizionali di questo Pandoro, infatti la farina di Bachi da seta è una importante fonte alimentare, ricca di Proteine.

Pubblicato da MasterBug Ricette con gli Insetti su Sabato 16 dicembre 2017

L’ingrediente speciale è la farina di bachi da seta che è molto proteica rispetto alla classica farina bianca 00. La stessa farina è la base per Panseta, il primo panettone al mondo realizzato da Italbug, azienda lodigiana leader del settore e tra le prime in Italia a dedicarsi alla coltivazione di insetti edibili.

Se i puristi storcono il naso, le nuove generazioni forse dovranno abituarsi in fretta ai cibi a base di insetti. Gli esperti sono ormai certi che saranno loro la base proteica della nostra dieta in futuro, perché più sostenibili per il pianeta e in grado di garantire le proteine necessarie a una sana alimentazione: addio bistecca, benvenuti grilli & Co.