Mamma perde la potestà: aveva abbandonato quattro figli fuggendo con l’amante

Una 45enne della provincia di Salerno ha perso la potestà genitoriale e dovrà rispondere di appropriazione indebita e abbandono di minori

Pubblicato da Francesco Minardi Mercoledì 29 novembre 2017

Mamma perde la potestà: aveva abbandonato quattro figli fuggendo con l’amante

Un tribunale dei minori / ansa
I giudici del tribunale per i minori di Salerno hanno revocato la potestà genitoriale a una donna di 45 anni, rea di avere di fatto abbandonato al padre i quattro figli, continuando a intascare gli assegni assistenziali dell’Inps e scappando via con l’amante.
Il padre dei ragazzini, tre dei quali piccoli, aveva presentato ricorso chiedendo l’affido esclusivo dei figli, anche in virtù del fatto che i quattro vivessero già con lui. L’uomo, senza lavoro, si era inoltre dovuto arrangiare perché non riusciva a usufruire degli assegni dell’Inps, che la moglie intascava, mentre continuava a vivere più di una relazione extraconiugale.

Il ricorso è stato vinto. I giudici del tribunale per i minori di Salerno (il presidente relatore Pasquale Andria, Giancarlo D’Avino e Daniela Grimaldi) hanno revocato la potestà alla madre, che dovrà ora rispondere anche di appropriazione indebita e abbandono di minori.