Ritirate dal mercato cime di rapa: caso accertato di botulismo alimentare

Il Ministero della salute ha disposto il richiamo del prodotto a marchio Gusto del Salento della società cooperativa Agricola Natura a.r.l. situata nella zona industriale di Casarano, in provincia di Lecce.

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 12 ottobre 2017

Ritirate dal mercato cime di rapa: caso accertato di botulismo alimentare

Ritirate dal mercato cime di rapa al naturale: è stato accertato un caso di botulismo alimentare. Il Ministero della salute ha disposto il richiamo del prodotto a marchio Gusto del Salento della società cooperativa Agricola Natura a.r.l. situata nella zona industriale di Casarano, in provincia di Lecce. Vediamo tutti i dettagli sui lotti di cime di rapa coinvolti nel ritiro.

Ritirate dal mercato cime di rapa: il lotto interessato

Il Ministero della Salute, a scopo precauzionale, ha disposto il ritiro di tutti i lotti delle confezioni da 400 grammi delle cime di rapa prodotte dalla società cooperativa Agricola Natura a.r.l., con la seguente motivazione: riscontrato caso di botulismo alimentare, a seguito di ingestione di cime di rapa al naturale. Chiunque abbia acquistato il prodotto incriminato è invitato a non consumarlo e riportarlo indietro, presso il punto vendita in cui è stato acquistato, al fine di poter ottenere un cambio oppure un rimborso.

Il Ministero della Salute ha disposto il ritiro di tutti i lotti di cime di rapa, dopo un caso accertato di botulismo alimentare: un uomo di origini salentine, ma residente a Modena, dopo aver consumato il prodotto in Salento, prima di tornare nella città in cui risiede, ha accusato tutti i sintomi tipici del botulismo. L’uomo è stato ricoverato e ora le sue condizioni cliniche sono nettamente migliorate. Quando è stata fatta la diagnosi di botulismo alimentare, è stato rintracciato il prodotto responsabile dell malore ed è stato subito inviato all’Istituto Superiore di Sanità per controllo. Grazie alle analisi è stata confermata la contaminazione.

Botulismo alimentare

Il botulismo alimentare è una sorta di intossicazione alimentare, provocata dall’ingestione di alimenti contaminati dalla tossina del Clostridium botulinum, presente principalmente nelle conserve non sterilizzate correttamente. I sintomi del botulismo alimentare sono pupille fisse, dilatate, mucose secche, paralisi muscolare che parte dalla testa e va verso le braccia. E’ una patologia potenzialmente letale, per questo è fondamentale riconoscerla il prima possibile.