Anziana di 85 anni dilapida 1 milione di euro prima di morire: la beffa per gli eredi

Un'anziana signora di 85 anni, nella casa di cura in cui era stata lasciata, ha pensato bene di dilapidare quasi 1 milione di euro, prima di morire, così da non lasciare nulla ai familiari. Tuttavia pare che l'istituto bancario risarcirà comunque i parenti...

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 6 novembre 2015

Anziana di 85 anni dilapida 1 milione di euro prima di morire: la beffa per gli eredi

Ecco cosa può succedere a lasciare i propri cari in casa di cura: un’anziana signora di 85 anni, nella clinica in Austria dove era stata sistemata, prima di morire, ha pensato bene di dilapidare 1 milione di euro, per lasciare così tutti i familiari a bocca asciutta.

La donna, dal canto suo, aveva racimolato nel corso della sua vita una somma non indifferente e, a torto o a ragione (bisognerebbe conoscere la storia della famiglia), l’ha spesa tutta nell’ultimo periodo della sua vita.

Gli eredi si sono ritrovati senza nemmeno un soldo sul conto corrente, tuttavia le cose potrebbero andare meglio di quanto avesse sperato per loro l’anziana nonnina: pare infatti che il vicepresidente della Oesterreichische Nationalbank sia disposto a tutelare i familiari, rifondendo loro l’intera cifra: ‘Non restituire la somma significherebbe punire le persone sbagliate’.

Di tutt’altro avviso è invece il procuratore di stato, Erich Habitzl, il quale ha dichiarato: ‘Il danno arrecato dalla donna nei confronti dei suoi familiari non è un reato perché si tratta del suo patrimonio’, sottolineando che non sarà avviata alcuna inchiesta.