Migranti, continuano gli sbarchi a Lampedusa: oltre 2mila persone nell’hotspot

L’hotspot di Lampedusa è ormai al collasso. Questa notte un altro barcone con 51 persone a bordo è stato intercettato dalla Guardia di Finanza vicino alle coste siciliane. 

Migranti
Migranti – Nanopress.it

Nel punto di accoglienza di contrada Imbriacola sono state superate le 2.200 presenze. In giornata almeno 200 migranti dovrebbero essere trasferiti.

Migranti: nuovi sbarchi a Lampedusa

Non si fermano gli sbarchi di migranti sull’isola di Lampedusa. Questa mattina un’imbarcazione di 10 metri è approdata sulle coste siciliane.

A bordo del barcone viaggiavano persone di diverse etnie, in particolare sudanesi, egiziani ed etiopi.

Ad intercettare l’imbarcazione, a poco più di un miglio dalla costa sicula, sono stati gli uomini della guardia di Finanza, che hanno scortato i migranti fino all’isola di Lampedusa.

Quello di questa mattina all’alba è solo l’ultimo approdo avvenuto nelle scorse ore. Nella giornata di ieri, lunedì 25 luglio, sull’isola sono giunte altre 631 persone.

Al momento, nell’hotspot di contrada Imbriacola, sono state superate le 2.200 presenze, un surplus di persone che supera di 5 volte il numero dei posti realmente fruibili.

In giornata almeno mille di loro dovrebbero essere trasferiti da Lampedusa, ma non sono ancora certe le loro destinazioni.

La notte scorsa un bimbo con gravi ustioni è sbarcato dalla Sea Watch insieme ai genitori. È stata la stessa Ong a comunicarlo sui social.

Negli ultimi giorni la Ocean Viking ha tratto in salvo 73 persone, tra cui un bambino di pochi mesi, da un gommone che si trovava a circa 37 miglia dalle coste libiche, che stava iniziando a imbarcare acqua.

Migranti morti di sete e caldo: 5 fermi

Cinque egiziani, il più grande dei quali ha 28 anni, sono stati arrestati con l’accusa di essere gli scafisti che hanno organizzato la traversata costata la vita a 5 connazionali.

Le vittime viaggiavano a bordo di un peschereccio con altre 674 persone a bordo, 179 delle quali sono sbarcate ieri a Messina.

salvataggio migranti
Salvataggio migranti – Nanopress.it

Per i 5 fermati, i reati sono di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e morte come conseguenza di altro delitto.

Alcuni testimoni hanno riferito di essere stati aggrediti con mazze e cinghie durante il viaggio. I 5 migranti che hanno perso la vita sarebbero morti per disidratazione.

Stando a quanto riferito dalla Procura:

“Le risorse idriche e di cibo sono state razionate in maniera disumana, tanto che i migranti erano costretti a spartirsi un bicchierino da caffè pieno d’acqua in dieci”.

A causa delle temperature roventi, molti di loro hanno accusato dei malori, che gli sono costati la vita.

Intanto Matteo Salvini ha annunciato una visita nei prossimi giorni sull’isola di Lampedusa, per “portare idee e soluzioni già messe in pratica dalla Lega”.