La Russia sostiene le affermazioni di Pechino su Taiwan

Il capo di stato cinese Xi ha messo in guardia il presidente degli Stati Uniti Biden dal “giocare con il fuoco” nella disputa su Taiwan, e la Russia ora sta chiaramente segnalando che è dalla parte di Pechino.

Sergey Lavrov
Sergey Lavrov – NanoPress.it

Si dice che sia la prima conversazione tra Antony Blinken e Sergey Lavrov dall’inizio della guerra: pochi giorni fa il segretario di Stato Usa ha annunciato una telefonata con il suo omologo russo. Tuttavia, non è ancora chiaro quando ciò avverrà. Finora, Lavrov ha fatto riferimento al suo fitto programma.

La Russia si avvicina sempre più alla Cina

Ora ha detto che avrebbe inviato presto una data proposta a Washington e poi avrebbe ascoltato ciò che l’altra parte aveva da dire.Un possibile scambio di prigionieri dovrebbe essere un argomento importante nella telefonata. Secondo Blinken, gli Stati Uniti hanno presentato una “sostanziale offerta” per negoziare il rilascio della giocatrice di basket statunitense incarcerata Brittney Griner.

Lavrov non ha commentato questo, ma ora si sta posizionando pubblicamente in un altro conflitto.Attualmente sono in aumento le tensioni tra Cina e Stati Uniti sui rapporti con Taiwan. Sullo sfondo c’è un possibile viaggio della presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti Nancy Pelosi nella repubblica democratica insulare di Taiwan, che la dirigenza cinese considera parte della repubblica popolare comunista.

Il ministro degli Esteri della Russia ha ora chiarito che quando si tratta di Taiwan, il suo paese sostiene la politica di Pechino della Cina unica.La Cina ha recentemente avvertito gli Stati Uniti che Pelosi potrebbe recarsi a Taiwan. La leadership cinese non solo considera Taiwan come parte della Repubblica popolare, ma minaccia anche di conquistarla.

Lavrov ha chiarito che il suo Paese su Taiwan sta dalla parte di Xi Jinping

Dopo l’invasione russa dell’Ucraina, sono cresciute le preoccupazioni che anche la Cina possa un giorno portare a termine le sue minacce. Pechino aveva già chiarito di considerare un simile viaggio di Pelosi una provocazione. Xi mette in guardia Biden dal “giocare con il fuoco” su Taiwan Il Presidente della Camera dei Rappresentanti non ha ancora ufficialmente cancellato nessun viaggio.

Xi Jinping
Il presidente cinese Xi Jinping – Nanopress.it

Dalla sua cerchia si diceva che stesse programmando una visita a Taiwan. Pelosi non ha ancora commentato pubblicamente questo. Secondo i media, tuttavia, ha già invitato democratici e repubblicani ad accompagnarla nel viaggio. Secondo l’emittente televisiva CNN, il Pentagono sta già lavorando su misure di sicurezza se l’82enne dovesse davvero recarsi a Taiwan. Inoltre, non è chiaro quando dovrebbe svolgersi esattamente il viaggio con diverse tappe in Asia.

I media statunitensi hanno ipotizzato che Pelosi potrebbe partire questo venerdì.Giovedì, in una telefonata durata più di due ore, il capo di stato cinese e leader del partito Xi Jinping ha messo in guardia il suo omologo statunitense Joe Biden dal “giocare con il fuoco” nella politica di Taiwan.