La Cina si avvicina al varo di una portaerei ‘globale’

Il vettore “Tipo 003” consentirà alla Cina di proiettare potenza militare a livello globale, affermano gli analisti americani che stanno studiando il caso.

Portaerei Cina
Portaerei Cina – NanoPress.it

La Cina è pronta a lanciare la sua più recente e avanzata portaerei, un passo importante che consentirà alla sua marina di espandere le sue operazioni militari in alto mare. Nuove immagini satellitari mostrano che dopo diversi anni di lavoro nel cantiere navale Jiangnan di Shanghai, il terzo vettore cinese, noto come Tipo 003, potrebbe essere a galla nelle prossime settimane o addirittura giorni, hanno affermato gli analisti.

La Cina con la ‘OO3’ rafforza il predominio sulla Regione

La Tipo 003 è la terza portaerei cinese, la sua più grande e avanzata. Utilizza la nuova tecnologia della catapulta elettromagnetica simile a quella che le portaerei statunitensi e francesi hanno per lanciare gli aerei, hanno affermato gli analisti. “Una volta operativo, il terzo vettore cinese amplierà notevolmente la sua capacità di proteggere i suoi interessi vicino al mare.

Questo consentirà anche alla [Marina cinese] di proiettare potenza più lontano dalla terraferma cinese”, ha affermato Matthew Funaiole, ricercatore presso il China Power Project presso il CSIS, un’organizzazione di ricerca indipendente senza scopo di lucro a Washington che ha fornito le immagini al Journal.

Il varo della nave riflette il costante progresso della Cina nell’espansione della sua flotta navale, ha affermato Funaiole. “Tutti i segnali indicano che questo progresso continua per la sua quarta, quinta e forse anche sesta portaerei“, ha detto. Gli Stati Uniti sono di gran lunga il leader mondiale nelle portaerei schierate, con 11.

Le immagini satellitari scattate il 31 maggio da Maxar Technologies mostrano che il bacino di carenaggio dove la nave è in costruzione è stato ripulito dalle navi più piccole e dai lavori in cantiere che le immagini precedenti mostravano. La rimozione di tale lavoro consentirebbe alla marina cinese di lanciare la portaerei nel fiume Yangtze, ha affermato Funaiole, il quale ha osservato che Pechino potrebbe lanciare la nave in una festa nazionale, il Dragon Boat Festival, che inizia proprio oggi.

Potrebbero volerci ancora anni prima che il vettore sia pienamente operativo, ha aggiunto Funaiole. Un funzionario statunitense ha affermato che è plausibile che la nave possa essere lanciata dal bacino di carenaggio imminente, ma ha avvertito che la sua costruzione è in corso. “C’è un lavoro significativo da fare prima che il vettore possa prendere il mare e iniziare le prove”, ha affermato il funzionario.

 I cinesi ancora ‘deboli’ per la parte aerea

Questo vettore è il primo costruito internamente dalla Cina. La prima portaerei di Pechino era un’ex nave sovietica che è stata riabilitata anni fa. Il secondo era di un progetto basato in gran parte sul primo sovietico. Ma la nuova portaerei sarà valida solo quando ci sarà un aereo da lanciare, e la Cina ha ancora molta strada da fare per realizzare un caccia di nuova generazione, il Chengdu J-20, compatibile con le portaerei, ha affermato Bryan Clark, senior fellow dell’Hudson Istituto.

Aereo militare Cinese
Aereo militare Cinese . NanoPress.it

“Non è uno sviluppo significativo perché la debolezza della capacità del vettore cinese è la parte aerea”, ha affermato Clark. Tuttavia, ha detto, quando arriverà quel momento, in tre o quattro anni, gli Stati Uniti potrebbero affrontare una marina cinese con una capacità efficace nella regione. “Potrebbe essere una sfida per loro perché sta spingendo ulteriormente la portata della potenza aerea cinese”, ha affermato.

L’ambasciata cinese a Washington ha dichiarato di non poter commentare la questione. Il Pentagono non ha avuto commenti immediati. Nel suo rapporto annuale al Congresso dell’anno scorso sull’esercito cinese, il Pentagono ha affermato che la nuova portaerei sarà probabilmente operativa nel 2024.

Le dimensioni della nave e il sistema di lancio della catapulta “le consentiranno di supportare ulteriori aerei da combattimento, velivoli di preallarme ad ala fissa , e operazioni di volo più rapide, estendendo così la portata e l’efficacia dei suoi aerei d’attacco basati su portaerei”, ha affermato.

Secondo l’ultima versione del China Military Power Report del Pentagono, Pechino sta anche sviluppando nuove versioni di caccia e jet d’attacco elettronici che verrebbero lanciati dalle sue portaerei, e sta potenziando le capacità di guerra anti-sottomarino per proteggere sia le sue portaerei che i propri sottomarini.