Covid, il vaccino di Pfizer è efficace al 91,3% fino a 6 mesi

A confermare l'efficacia del vaccino prodotto da Pfizer e BioNTech è un analisi svolta su oltre 46mila soggetti

vaccino pfizer

Foto Getty Image | Sean Gallup

La campagna vaccinale, seppur con qualche problema, prosegue in Italia e nel resto d’Europa. Oggi, giovedì 1 aprile, è arrivata una buona notizia sul vaccino Pfizer. Il prodotto dell’azienda farmaceutica statunitense garantirebbe un alta protezione anche dopo 6 mesi.

Vaccino Pfizer: l’analisi su oltre 46mila soggetti

A confermarlo è una nuova analisi che dimostra che il vaccino, prodotto da Pfizer e BioNTech, ha “un’efficacia del 91,3% contro Covid-19, misurata a 7 giorni fino a 6 mesi dopo la seconda dose”. A comunicarlo, nella giornata di oggi, sono proprio le due aziende che hanno riportarlo l’analisi svolta su oltre 46mila partecipanti allo studio. Di questi, più di 12mila hanno ricevuto il vaccino anti Covid Pfizer – BioNTech almeno 6 mesi fa.

La sicurezza dei vaccini è ora valutata in più di 44mila partecipanti di età pari o superiore a 16 anni, con oltre 12mila partecipanti vaccinati che hanno un follow-up di almeno sei mesi dopo la seconda somministrazione”. È quanto si legge nella nota diffusa da Pfizer e BioNTech.

Così, viene quindi confermata “l’elevata efficacia” del vaccino, ma anche l’assenza di “gravi problemi di sicurezza fino a sei mesi dopo la seconda dose”. Inoltre, il vaccino Pfizer è risultato efficace “al 100% nella prevenzione di malattie gravi” come quelle definite dai Centri statunitensi per il contro e la prevenzione delle malattie. Inoltre, è risultato efficace al 95,3% nella “prevenzione di Covid grave, come definito dalla Fda”, l’agenzia del farmaco americana.

Albert Bourla, presidente e AD di Pfizer, ha commentato i dati e ha affermato: “Questi dati confermano l’efficacia e il profilo di sicurezza favorevoli del nostro vaccino e ci consentono di presentare alla Fda degli Stati Uniti una Biologics License Application”. Questa, è la domanda di approvazione di un prodotto biologico.

E ha inoltre aggiunto: “L’elevata efficacia del vaccino, osservata fino a sei mesi dopo una seconda dose, oltre che contro la variante prevalente in Sudafrica, fornice ulteriore fiducia nell’efficacia complessiva del nostro vaccino”.

Le due aziende a questo punto, come si legge nella nota diffusa oggi, sperano di poter “condividere presto questi risultati con le agenzie di regolamentazione di tutto il mondo”.

La campagna vaccinale in Italia

Ad oggi, giovedì 1 aprile, l’Italia ha ricevuto 8.704.800 dosi di vaccino Pfizer BioNTech. Per quanto riguarda invece l’andamento della campagna vaccinale, secondo il report del Governo, aggiornato alle 15:30 di oggi, sono oltre 10 milioni le dosi di vaccino somministrate. Inoltre, nel nostro Paese, sono più di 3 milioni le persone che hanno completato la somministrazione, ricevendo sia la prima che la seconda dose di vaccino anti Covid-19.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.

Da non perdere