La prima foto di un buco nero

Nell'immagine un buco nero situato al centro della galassia M87, a 53 milioni di anni luce dalla Terra

Pubblicato da Redazione NanoPress Mercoledì 10 aprile 2019

La prima foto di un buco nero
ANSA/IN COLLABORAZIONE CON EHT

Ecco la prima foto mai scattata di un buco nero. Anzi, a voler essere pignoli, quello nella foto è l’alone che sta attorno a un buco nero, ricostruito tramite complesse elaborazioni al computer: i buchi neri sono invisibili, ma la loro massa è talmente enorme che la materia che viene attratta dalla forza gravitazionale si surriscalda diventando visibile. Ed è proprio quello che possiamo osservare in questa foto: un anello giallo-rossastro attorno ad una massa nera. Oltre quella soglia inesplorata si cela il cosiddetto “orizzonte degli eventi”, un territorio posto oltre la bocca del buco nero nel quale le regole della fisica e della chimica per come le conosciamo non valgono: lì la gravità è talmente violenta che nulla può sfuggire, neppure la luce. Anche il tempo viene distorto e alterato dall’immensa gravità.

La foto proposta è stata realizzata dal progetto Event Horizon Telescope, che riunisce una sinergia di telescopi sparsi su tutto il globo, e mostra un buco nero situato al centro della galassia M87, a 53 milioni di anni luce dalla Terra. Secondo gli scienziati, il buco nero nell’immagine avrebbe una massa pari a 6,5 miliardi di volte quella del Sole.

Su cosa si celi al di là dell’orizzonte degli eventi sono fiorite numerose ipotesi, la più suggestiva delle quali è che all’interno di ogni buco nero esistano altri universi. Secondo queste speculazioni anche noi potremmo vivere inconsapevolmente all’interno di un universo contenuto dentro a un buco nero.

Un buco nero nasce dal collasso di un particolare tipo di stella, che alla sua morte implode su se stessa.