Eclissi di luna da record tra il 27 e il 28 luglio: ecco come vederla dall’Italia

Il fenomeno sarà straordinario, sarà una vera super eclissi, la più lunga del secolo

da , il

    Con la sua durata di un’ora e 43 minuti sarà la più lunga del secolo: parliamo della super eclissi di luna totale che tutti attendiamo per la notte a cavallo tra il 27 e il 28 luglio 2018. La luna, prima di scomparire nel cono d’ombra generato dalla posizione della Terra, e riapparire successivamente, si tingerà di un rosso intenso a causa della posizione del nostro pianeta. La Terra, infatti, si posizionerà tra il Sole e la Luna regalandoci uno spettacolo fantastico.

    L’eclissi di Luna che avverrà la notte tra il 27 e il 28 luglio, quando il nostro satellite si posizionerà nel suo punto più lontano dalla terra (apogeo) sarà la più lunga del secolo e durerà ben un’ora e 43 minuti.

    Come vedere l’eclissi di luna dall’Italia?

    Va precisato che non occorre indossare occhiali protettivi perché non ci troviamo di fronte alla forte radiazione solare, quindi si potrà ammirare la luna anche a occhio nudo.

    In Italia, si legge sul Notiziario online dell’Inaf (Istituto nazionale di Astrofisica) “sul nostro territorio, l’evento sarà visibile, nuvole permettendo, quasi nella sua interezza”.

    Quindi il consiglio è di guardare più volte verso il cielo durante la serata del 27.

    In Italia la Luna sorgerà qualche minuto prima delle 21, in direzione sud est, e sarà già in fase di attraversamento del cono di ombra creato dalla Terra. Il nostro pianeta in quel periodo sarà esattamente tra il Sole e la Luna.

    La fase di totalità dell’eclissi si verificherà tra le 21.30 e le 23.13, mentre il massimo dell’eclissi, ovvero il maggiore oscuramento della Luna, è previsto alle 22.22. La Luna, dopo l’uscita dalla totalità, attraverserà il cono di penombra per emergerne definitivamente e segnare così la fine dell’eclissi all’1 e 30 della mattina del 28 luglio.