Video sulle notizie più importanti dall'Italia e dal mondo

Inchiesta petrolio Basilicata, 57 rinvii a giudizio. Anche Eni tra gli imputati

    Novità sull'inchiesta petrolio Basilicata, sono 57 i rinvii a giudizio. E anche Eni figura tra gli imputati. Il gup di Potenza ha mandato a processo 47 persone e dieci società (fra le quali l'Eni) nell'ambito dell'inchiesta iniziata nel 2016 sulle estrazioni di petrolio in Basilicata. Il centro oli Eni di Viggiano ha visto la sospensione della propria attività per “inadempienze e ritardi” nello smaltimento delle sostanze inquinanti. Fra gli imputati vi sono due ex responsabili del distretto meridionale dell'Eni, e altri dipendenti della compagnia petrolifera. Rinviati a giudizio anche due ex direttori generali dell'Agenzia per l'ambiente della Basilicata, alcuni ex dirigenti della Regione e l'ex sindaca Pd di Corleto Perticara, in provincia di Potenza. Il gup ha invece prosciolto dalle accuse otto persone, fra cui l'attuale consigliere regionale della Basilicata Vincenzo Robortella (Pd) e il padre Pasquale, a sua volta ex consigliere regionale dello stesso partito. Sempre il gup, durante un processo con il rito abbreviato, ha assolto perché il fatto non sussiste due imprenditori campani, Pasquale Criscuolo e Francesca Vitolo, e uno lucano, Rocco Caruso. Il processo partirà il prossimo 6 novembre.

    Guarda altri video di: Cronaca

    Giovedì, 20 Aprile 2017