Celeste Bruno

Scrittore, già Commissario di Polizia

Celeste Bruno è barese di nascita, ma oramai milanese d’adozione. È stato in Polizia a Milano dal 1977 al 2011 lasciando da Commissario e ora si dedica alla sua attività di scrittore. Dopo alcuni anni di formazione, per oltre 21 anni è stato alla Squadra Mobile, investigando su omicidi, sequestri di persona, prostituzione, tratta di esseri umani e crimine organizzato.

Tra i casi che ha seguito personalmente si ricordano soprattutto i delitti di Marina Scrigna, Bob Caselli, Graziella Girgenti e il triplice omicidio compiuto dal primo serial killer certificato in Italia. Ma soprattutto tante sono le donne che ha liberato dai loro aguzzini: le operazioni "Meeting Stop", "Silva", "Ponte Lambro", "Faenza Commandos" e quelle condotte tra Libia, Crotone e Milano denominate "Kafila" e "Al Matba”, l’arresto di un bancarottiere israeliano e la disarticolazione di clan criminali, sono tra le sue più note indagini.

Nel 2004 ha pubblicato con Michele Focarete, cronista del Corriere della Sera, "Milano ad ogni ora" (Biblioteca dell’Immagine), nel 2009 con il giornalista e scrittore Paolo Brera "La Mobile" (Mursia), nel 2010 "L’artificiere" (Altravista), nel 2013 "Ti Sparo" (Cicorivolta) nel 2014 "La Torre Saracena" (ABEditore), nel 2015 "Via Schievano…Per non dimenticare” (videoclip PVS) e nel 2016 "Oscuri Riflessi" (ABEditore). E' opinionista per Nanopress.it.

Articoli di Celeste Bruno

Signor Riina, ci dica

20 Lug 2017

Pagina 1 di 2