Submelius, il malware più diffuso in Italia: come funziona e come difendersi

In Italia un Pc su 3 è a rischio infezione; ecco come proteggersi da uno dei virus più pericolosi per gli internauti italiani

da , il

    Dopo le prime infezioni rilevate nel mese di giugno, il malware denominato Submelius è divenuto in poco tempo il virus più diffuso in Italia arrivando a minacciare il 32% degli utenti Internet del nostro Paese.

    In particolare sono a rischio coloro che utilizzano Chrome, il noto browser web realizzato da Google. Ecco, quindi, una breve guida che spiega come difendersi da Submelius; malware che viaggia sui siti da cui si scaricano film illegalmente.

    Submelius: come si diffonde

    Submelius viene veicolato principalmente attraverso Google Chrome e colpisce in particolare noti siti pirata utilizzati per la visione di film online. Siti che visualizzano normalmente varie finestre popup, in generale pubblicitarie del tipo “guadagna soldi lavorando da casa”. Tra queste finestre però viene anche visualizzato un messaggio che inganna l’utente invitandolo a premere il pulsante “Accetta” per procedere con la visione del film. Una volta eseguita questa operazione verrà scaricata sul computer dell’utente un’estensione di Google Chrome che in realtà è un vero e proprio Trojan che dirotta il browser verso un indirizzo che presenta dei contenuti pericolosi; sito web che contiene codici dannosi, pubblicità o altri tipi di contenuti malevoli di vario genere.

    Submelius: come eliminarlo dal proprio Pc

    2

    Per verificare se si è stati infettati e per eliminare Submelius è necessario entrare nella sezione dedicata alla gestione delle Estensioni di Google Chrome. Ricordiamo che le Estensioni sono dei piccoli programmi che servono ad ampliare le funzioni del browser di Google. Per liberarsi di Submelius è necessario rimuovere al più presto le Estensioni dannose di Chrome digitando nella barra degli indirizzi “chrome://extensions”; quindi procedere alla disinstallazione di tutte le app non note.

    In generale è molto importante fare attenzione prima di cliccare su un qualsiasi contenuto presente sui siti web visitati, soprattutto se richiedono di scaricare estensioni. Inoltre è sempre consigliabile utilizzare un firewall e mantenere aggiornato il proprio antivirus evitando di visitare siti dubbi, dai contenuti potenzialmente pericolosi.

    Infine bisogna sempre prestare attenzione agli allegati che si aprono sul proprio PC, infatti al secondo posto nella classifica delle minacce di luglio in Italia c’è ScriptAttachment. Si tratta di un pericoloso JavaScript distribuito come allegato email che scarica e installa differenti varianti di malware sul PC degli utenti.