CasaSirio porta l’ebook in libreria: la nuova vita dei libri digitali?

Interessante progetto della giovane e ambiziosa casa editrice che ha pubblicato su Eppela un progetto di crowdfunding che sta riscuotendo grande successo

da , il

    CasaSirio porta l’ebook in libreria: la nuova vita dei libri digitali?

    La giovane e arrembante CasaSirio ha un’ambizione molto interessante: donare nuova vita al sonnecchioso mondo degli ebook con un progetto che li porta nientemeno che in libreria. Come è possibile immaginare un libro in formato digitale essere commercializzato in un negozio di supporti cartacei? La soluzione è tanto semplice quanto potenzialmente geniale: attraverso un’agenda stile Moleskine con all’interno un codice QR che rimanda a un portale dove riscattare il voucher univoco per poi ricevere sul proprio ereader personale l’ebook nel formato desiderato.

    L’idea è alla ricerca di fondi su Eppela, la piattaforma di crowdfunding italiana, e in pochi giorni è già arrivata quasi un terzo della richiesta minima. Inoltre, Nastro Azzurro ha già promesso di coprire il 50% de budget una volta raccolta la metà della somma. Ma scopriamo da vicino questo progetto.

    Se è vero come è vero che l’Italia è un paese dove ci sono sempre meno lettori (ma sempre più scrittori) e dove la parte forte di questo blocco predilige in modo netto il supporto fisico, l’ebook sta in una sorta di limbo limitato nel suo essere etereo e intangibile, di non aver profumo di carta, di non poter essere facilmente regalato in quanto fatto di byte e di dover – necessariamente – dipendere da un apposito lettore. Il fatto che sia più economico, che possa soggiornare in compagnia di migliaia e migliaia di altri colleghi in un dispositivo grande quanto un tablet (se non meno), che possa addirittura entrare in abbonamenti all-you-can-read oppure preso in prestito come in libreria non è sufficiente.

    E così, CasaSirio ha deciso di affrontare la decisione di petto rendendo l’ebook qualcosa di toccabile, di odorabile, di regalabile e di amabile come è un’agenda “con due storie in una sola: la tua – ancora da scrivere – e quella che il tuo “eBook in libreria” custodisce – tutta da leggere“. L’aspetto materiale rimane lo stesso del libro stesso con “Estetica cartacea, con la copertina del libro e una quarta, con illustrazioni, intervista all’autore e contenuti speciali“.

    Si parte con Ti scriverò prima del confine di Diego Barbera, che è il best-seller della casa editrice e che recentemente è arrivato alla nuova ristampa in formato tascabile 10×15 (nell’omonima collana).

    CasaSirio è una casa editrice nata nel 2014 ma è cresciuta piuttosto in fretta riuscendo anche ad entrare l’anno scorso nel rapporto Io sono cultura del Ministero dell’Interno venendo presentata così “Questa giovane impresa editoriale punta su pochi titoli, curatissimi, e tanti modi per arrivare al lettore, anche in maniera trasversale. È così che ha creato dei racconti criptati in QR Code da diffondere gratuitamente sotto forma di bigliettino da visita interattivo“.

    Per scoprire di più sul progetto ebook in libreria di CasaSirio, ecco il link alla pagina di Eppela.