Berlusconi e l’agnellino, i social si scatenano: i meme più belli in rete

La foto dell'ex premier con Fiocco di Neve che beve il latte dal biberon è stata oggetto di parodia, di meme e di battute su Facebook e Twitter

da , il

    Berlusconi e l’agnellino, i social si scatenano: i meme più belli in rete

    Silvio Berlusconi con l’agnellino in braccio nella settimana di Pasqua. Svolta vegana? Semplicemente un momento di tenerezza con il biberon in bocca all’agnello? Difficile crederlo, soprattutto per quanti sui social si sono scatenati con foto ritoccate e meme della scenetta con protagonista l’ex presidente del Consiglio. Per la cronaca, l’agnellino in questione si chiama ‘Fiocco di neve’. Ha pochissimi giorni e può alimentarsi solo con il biberon. E’ uno dei cinque salvati dal Cavaliere che ha evitato così che finissero in qualche menù pasquale.

    Lo slogan che compare, sotto l’immagine rilanciata da Berlusconi, è “A Pasqua scegli la vita, scegli Veg”. A pubblicare l’immagine tenera è stata Michela Vittoria Brambilla, amica dell’ex premier nonché presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente. Poche settimane fa, non dimentichiamolo, il leader di Forza Italia si era fatto fotografare in un McDonald’s, in attesa di una spremuta. Un McDonald’s, non proprio il tempio dei vegani.

    agnello disperato

    Queste strane contraddizioni hanno ispirato quanti hanno ironizzato sulla nuova foto dell’agnellino tra le braccia di Silvio, come si trattasse di un nipotino. C’è la Ceres, per esempio, che ha deciso di fare una parodia dell’immagine, facendo dire al politico: “I minori non devono bere”. Ci sono poi le tante frasi che fanno sorridere, sempre parodie di Berlusconi. Tipo che l’agnello non si mangia a Pasqua, ma che nessuno vieti le patate all’ex premier. E’ sufficiente scorrere Twitter o Facebook per trovare i meme sulla foto.

    minori bere

    Ve ne proponiamo alcuni, i più divertenti. Quello che è sicuro è che da quando la foto è stata postata, i social si sono letteralmente scatenati. E dunque Silvio Berlusconi ha raggiunto un obiettivo: far parlare di sé. Come non accadeva dai tempi in cui era presidente del Consiglio o come quando il suo Milan otteneva successi importanti in campo nazionale e internazionale.