Quel che Nokia 3310 aveva e nessuno smartphone moderno ha

L'insuperabile telefonino dei finlandesi è ancora maledettamente attuale e può contare su schiere di appassionati

da , il

    Quel che Nokia 3310 aveva e nessuno smartphone moderno ha

    Perché Nokia 3310 è a tutt’oggi migliore di tantissimi smartphone moderni dal costo anche di oltre 700 euro? Può sembrare una provocazione questa domanda e in effetti in parte lo è, ma non c’è dubbio che l’amatissimo e vendutissimo featurephone dell’ormai defunta società finlandese (ora risorta sotto l’egida cinese) potrebbe nuovamente raggranellare milioni di vendite se venisse messo in commercio. Il motivo non è solo uno, ma ben cinque e ve li abbiamo riassunti dopo la continuazione per avvalorare la tesi che il mercato dei telefonini potrebbe davvero puntare ancora su device come lo storico 3310.

    RESISTENZA: l’indistruttibilità di Nokia 3310 è quasi mitologica visto che lo si è visto sopravvivere a esperienze molto più tremende di quanto gli ingegneri e designer avevano immaginato nella peggiore delle ipotesi. Acqua, cadute da altezze vertiginose, schiacciamenti… niente sembrava scalfire e sconfiggere questo telefonino ultra-solido. Ora? Graffi, vetri incrinati e ammaccature sono quasi sicure anche con cadute da poche decine di centimetri.

    COMPATTEZZA: il telefonino, come dice la parola stessa, deve essere tascabile e compatto e il 3310 seguiva alla perfezione questa regola infilandosi anche nei taschini più stretti. Non di certo piatto, era però molto corto e stretto e occupava un ingombro davvero minimo. Altro che phablet che, in tasca, non ti fanno salire le scale.

    PREZZO: la tecnologia offerta da 3310 era piuttosto evoluta, tuttavia il prezzo non era certo di quasi 1000 euro, anzi al contrario garantiva una certa democraticità dell’acquisto. Qualcosa che ora si può trovare con i medio-range dall’ottima qualità/costo come ad esempio Honor 8.

    DURATA BATTERIA: ci si dimenticava di caricare la batteria di Nokia 3310 perché pur essendo abbastanza piccina era in grado garantire anche una settimana di uso tranquillo oppure una mezza giornata di telefonata ininterrotta (ma chi poteva, con le tariffe dell’epoca?). Merito certo di una scheda tecnica semplice e uno schermo a basso consumo, ma è qualcosa che ora si rimpiange.

    ESSENZIALITA’: ultimo, ma non per importanza, il discorso sull’essenziale dell’hardware, del software (con il leggendario giochino Snake) e funzionalità, solo i tasti che servivano e un design minimalista. Qualcosa di ancora molto moderno concettualmente.

    La nuova Nokia cinese promette di ufficializzare un nuovo Nokia 3 che riprenderebbe i fasti di questo glorioso modello, sarà proprio così? Se sì potrebbe diventare la sorpresa del prossimo MWC 2017?