Dove trovo le impostazioni per la Privacy su WhatsApp

Dove si trova e cosa si trova nella sezione Privacy del servizio di messaggistica più usato al mondo?

da , il

    Dove trovo le impostazioni per la Privacy su WhatsApp

    WhatsApp è il servizio di messaggistica istantanea più utilizzato su smartphone e vi permette di mettervi in contatto con qualsiasi persona della quale abbiate il numero di telefono, ma se non volessimo che qualcuno dei nostri contatti sapesse quando siamo online o, peggio, non volessimo proprio averci a che fare? L’applicazione ha delle ottime impostazioni di privacy ed oggi andremo a spiegare come trovarle e cosa si può fare nella sezione Privacy.

    Dove trovo la sezione Privacy?

    Innanzitutto dovrete scaricare l’applicazione dallo store del vostro device. Non preoccupatevi, perché, al contrario di qualche anno fa, Whatsapp è totalmente gratuita e no avrete bisogno di pagare i fatidici 0,89€ annuali.

    Per accedere alla sezione Privacy dovrete:

    1) Aprire l’app

    2) Premere sull’icona dei tre pallini verticali, posta in alto a destra sullo schermo

    3) Selezionare Impostazioni, Account e, infine, Privacy

    Cosa Posso fare nella sezione Privacy?

    Una volta arrivati in questa sezione troverete 2 macro-aree divise in sottosezioni

    Nella prima area potrete scegliere chi dei vostri contatti sarà abilitato alla visione delle vostre info personali:

    - Potrete scegliere chi potrà vedere il vostro Ultimo Accesso all’applicazione ( non è possibile scegliere contatto per contatto poiché sarebbe troppo complicato, ma il solo fatto di nascondere l’ultimo accesso è una gran comodità).

    - Avrete la possibilità di scegliere chi potrà vedere la vostra immagine di profilo con le stesse restrizioni dell’ultimo accesso.

    - Potrete, infine, decidere chi sarà abilitato alla visione del vostro Stato ( su WhatsApp, come su Facebook ad esempio, potrete scrivere un breve messaggio o scegliere tra alcune frasi preimpostate per far capire ai vostri contatti come vi sentite o cosa state facendo in un determinato momento, così da evitare disturbi inutili).

    La seconda Macro-area, invece, è quella più interessante da un punto di vista della privacy e della riservatezza poiché conterrà i Contatti Bloccati e l’impostazione della Conferma di lettura.

    Tra i Contatti Bloccati, troverete tutte le persone con cui, per una ragione o per un’altra, non volete avere a che fare e che non potranno scrivervi messaggi, vedere il vostro ultimo accesso, immagine di profilo o stato. Questa feature non era presente nelle prime versioni di WhatsApp, ma fu aggiunta pochissimi giorni dopo il rilascio ufficiale dell’app perché, basandosi sui numeri di telefono, spesso e volentieri, numeri e foto di ex ed altre persone apparivano nella lista contatti.

    Nella sezione Conferma di lettura potremo scegliere di attivare o disattivare le famose e terribili Spunte azzurre che tanto hanno fatto discutere dalla loro introduzione. Se leggete il messaggio di un vostro contatto, le spunte diventeranno azzurre e, se disattivate questa opzione, non cambieranno colore. Badate che, però, se disattivate la Conferma di Lettura, neanche a voi sarà possibile vedere se il vostro contatto ha letto il vostro messaggio o no, per cui questa può essere un’arma a doppio taglio.

    Ora che siete dei veri esperti della sezione Privacy di WhatsApp, nessuno potrà più farsi i fatti vostri, a meno che non lo vogliate voi stessi.