Il primo iPhone in confezione sigillata in asta a 22.000 dollari

Il melafonino di Apple conosciuto con l'appellativo 2G vale una vera fortuna

da , il

    Il primo iPhone in confezione sigillata in asta a 22.000 dollari

    Quanto può valere un iPhone 2G ossia il primo smartphone di Apple uscito in commercio nell’ormai lontanissimo (in termini tecnologici) 2007? Cento euro, magari duecento, ma facciamo pure cinquecento? No, di più. Può valere quasi mille come l’ultimo uscito, iPhone 7? No, si è ancora lontani dai valori che si possono trovare facendo una rapida ricerca su eBay tra le aste, perché se si prende in considerazione un esemplare ancora bello intaccato nella sua confezione sigillata e ancora imballata possiamo arrivare alla strabiliante somma di 22.000 dollari. E non è un caso isolato, scopriamone di più.

    Basta cercare “iPhone 2G sealed” oppure “First iPhone sealed” ossia ancora imballato su eBay perché si apra un vero mondo fatto di offerte davvero incredibili con una lunga serie di smartphone che si rendono disponibili all’acquisto come se fossero appena stati ritirati in negozio, con la plastica intatta. Naturalmente, trattasi di modelli da collezione, non è indicato andare poi ad aprirle quelle confezioni, perché è piuttosto preventivabile che da qui a qualche anno se non decennio il valore vada sensibilmente ad aumentare. Di quanto? Certo immaginare che arrivi sopra i 22.000 dollari dell’attuale record è difficile, almeno nei prossimi dieci anni, ma non è così impossibile.

    Asta eBay primo iPhone

    Ricordiamo che il melafonino numero uno era dotato di una sola fotocamera sul retro con una risoluzione da 2 megapixel senza flash, la connettività telefonica era limitata all’EDGE oppure, dove disponibile, al Wi-Fi, c’era a bordo uno schermo con una diagonale da 3.5 pollici con la tecnologia allora molto rara del multitouch per poter captare più tocchi contemporaneamente, in contrapposizione allo standard “resistivo” dei rivali. Il pannello era peraltro dotato di una risoluzione pari a 320×480 pixel, mentre l’hardware si completava di un processore Apple A1 e tagli di memoria da 4/8GB. Uscito negli USA e in selezionati mercati europei, in Italia arrivò solamente l’anno successivo. Tuttavia, dal modello del 2008 in poi, il nostro paese diventò terreno di uscita costante, seppur non di Serie A (intesa come uscita in prima battuta).

    Confezione sigillata primo iPhone

    Ricordiamo che il prezzo originario era di 499 dollari per la versione da 4GB e di 599 dollari per quella da 8GB. Avete ancora a vostra disposizione un iPhone di primo stampo ancora in confezione, magari sigillata? Allora mettetela al sicuro in una teca a protezione di umidità e intemperie perché potrebbe essere il vostro tesoretto per gli anni a venire.

    TUTTI GLI IPHONE USCITI FINORA