Fare il letto con lo smartphone: la tecnologia per i più pigri

Fare il letto con lo smartphone: la tecnologia per i più pigri

Un'innovazione pensata per chi è persino troppo stanco per sistemare il proprio giaciglio notturno

    Fare il letto con lo smartphone: la tecnologia per i più pigri

    Non fare il letto è il primo sintomo di una pigrizia senza confini perché si pensa “Tanto tra un po’ di ore dovrò di nuovo tornarci dentro, che senso ha?”. E così, la tecnologia può venire incontro a chi è campione del mondo di voglia di non far nulla con questo sistema che si controlla dallo smartphone tramite un’apposita applicazione e che può letteralmente sistemare lenzuoli, coperte e cuscini come col tocco della migliore mamma o moglie. Il tutto senza muovere più di un dito su un touchscreen. Scopriamone di più dopo la continuazione.

    Questa tecnologia risponde al nome di Smartduvet ed è attualmente in ricerca di fondi su Kickstarter. Si compone di una struttura in lattice e una pompa compressore che alimenta il tutto. Il lenzuolo viene mantenuto in posizione e viene poi opportunamente spostato attraverso clip di gomma che fanno le veci delle mani. Un primo paio di pinze si occupa del coprimaterasso e un secondo della coperta più il lenzuolo. Un piccolo tubicino connette il compressore alla struttura di lattice e quando il gas viene immesso, tutto magicamente va a sistemarsi nel migliore dei modi. Si può essere presenti nel momento del rifacimento del letto oppure si può avviare anche da remoto.

    Questo grazie all’apposita applicazione che fa tutto anche se ci troviamo agli antipodi.

    Basta accedere e cliccare il pulsante virtuale sullo schermo touchscreen. Di più: sarà possibile anche programmare un orario affinché tutto avvenga in automatico. Il prezzo di questo sistema è di circa 280 euro per il letto queen size in promozione, poi avrà un costo più alto una volta entrato in produzione. È la naturale evoluzione di una serie di tecnologie che danno concreti aiuti alla sedentarietà oltre che a una pigrizia ormai incurabile. Certo è divertente e spassoso, ma è il caso davvero di pensare a quanto sia davvero utile.

    355

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Curiosità TechTecnologiaViral Tecnologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI