Notizie false sul web, Chrome crea estensioni per evitarle

Notizie false sul web, Chrome crea estensioni per evitarle

La lotta alle bufale sul web sta prendendo una piega a favore degli utenti

da in Browser, News Tecnologia, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:
    Notizie false sul web, Chrome crea estensioni per evitarle

    È capitato a tutti di leggere qualche bufala su internet e credervi, vero? Google Chrome ha, però, introdotto due nuove e rivoluzionarie estensioni per individuare le notizie false che girano su internet. A meno che non si andassero a controllare direttamente le fonti, era alquanto noioso e lungo riuscire a provare la veridicità di una determinata notizia e spesso, per pigrizia, si restava col dubbio che questa fosse un fake o no, ma grazie al nuovo servizio introdotto sul broswer web di Big G non dovrebbero più esserci problemi di sorta.

    bs detector

    Le estensioni che si sono erte in difesa dei poveri internauti afflitti dalle bufale sul web sono: B.S. Detector e Fake News Alert. La prima è stata creata dallo sviluppatore Daniel Sieradski che ha preso spunto dalla recente iniziativa di Facebook che mira a scoprire la falsità delle notizie sul web: il concept di Zuckerberg al riguardo era di creare un enorme database con la maggior parte delle fonti che erano considerate a “rischio bufala” e, su Facebook, far apparire un popup che segnalasse la possibile non autenticità della notizia. Sieradski ha, in pratica, riprodotto lo stesso procedimento, creando un elenco di possibili fake sources ed ogni volta che una notizia arriverà da una di queste fonti, un popup rosso apparirà mostrando la scritta “This website is considered a questionable source” ( Questo sito è considerato una fonte non certa). L’estensione potrà essere modificata anche dagli utenti che scoprono altre fonti non proprio sicure e potranno aggiornare il pre-menzionato elenco su Github.

    fake news alert

    Fake News Alert, invece, è stata creata da Brian Feldman, giornalista del New York Magazine, e lavora in modo simile alla precedente estensione. Un banner che consiglia di verificare la veridicità della notizia apparirà se la news è stata divulgata da un sito introdotto in un elenco di fonti a rischio, compilato da un esperto del settore.

    Non si presenta la possibilità per gli utenti di modificare l’estensione, ma già moltissime persone si stanno dicendo soddisfatte dell’operato del software e lo stanno consigliando senza riserva su internet.

    Non c’è che dire, la lotta alle fake news ha davvero preso una piega in favore di noi utenti e non possiamo che essere felici del fatto che, finalmente, anche i grandi nomi della rete siano scesi in campo. Entrambe le estensioni sono disponibili al download su Chrome Web Store e sono, ovviamente, totalmente gratuite.

    483

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BrowserNews TecnologiaTecnologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI