Pokémon GO, incidenti: si scontra con la volante della polizia e se la prende col gioco

Giocare a Pokémon GO alla guida non è una pratica molto sicura e negli Stati Uniti le conseguenze sono visibili

da , il

    Pokémon GO, incidenti: si scontra con la volante della polizia e se la prende col gioco

    Negli Stati Uniti l’ennesimo fatto di cronaca dedicato a Pokémon GO: un ragazzo, che stava giocando alla guida della sua vettura, sbanda e colpisce una volante della polizia. Di incidenti stradali ne avvenivano a bizzeffe anche prima del rilascio del famoso gioco e la cosa che ci sorprende è come le persone, conoscendo le pesanti sanzioni in cui incorrono se trovate ad utilizzare lo smartphone alla guida di una vettura, continuino imperterrite a violare la legge, ma aspettate di sentire la reazione dell’automobilista.

    Come nella più classica delle barzellette, ci sono tre poliziotti all’angolo di una strada e uno di loro riprende tutto con una telecamera. Ad un certo punto, una macchina tampona la volante posteggiata, senza gravi conseguenze per fortuna, e, dopo essersi fermata qualche decina di metri più avanti, il poliziotto con la telecamera va a controllare che nessuno sia rimasto ferito nello scontro. Dopo aver chiesto molte volte “state bene?” un ragazzo con uno smartphone in mano scende dalla vettura e, sorpresa sorpresa, stava giocando a Pokémon GO. La sua reazione? Al posto di essere adirato col suo modo di agire le sue parole sono state “ecco cosa succede a giocare a questo stupido gioco!”.

    Sappiamo che molti incidenti si stanno susseguendo nel mondo a causa di Pokémon GO, un gioco talmente immersivo da inghiottire i giocatori, ma si può attribuire la colpa di un errore umano ad un videogioco? Il nostro consiglio è quello di giocare tutto il tempo che si vuole, ma usando il buon senso e facendolo in condizioni di totale sicurezza.