EURO 2016: l’app che segnala eventuali attacchi terroristici

EURO 2016: l’app che segnala eventuali attacchi terroristici

Un software gratuito per lo smartphone che consente di poter essere aggiornati in modo tempestivo su eventuali disordini o pericoli

da in Applicazioni, Calcio, Euro 2016, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:
    EURO 2016: l’app che segnala eventuali attacchi terroristici

    La Francia è una delle nazioni più sensibili agli attacchi terroristici e vista l’imminente partita di inaugurazione di EURO 2016 ossia dei campionati europei di calcio che si terranno dal 10 giugno (giorno di Francia vs Romania) e il 10 luglio (appuntamento per la finalissima), anche il mondo tech si mobilita per fornire i giusti e necessari strumenti. Ad esempio con un’apposita applicazione gratuitamente installabile su smartphone Android oppure su iPhone chiamata SAIP che consentirà di essere tempestivamente informati in caso di attacchi terroristici o disordini che meritano attenzione per non recarsi sul luogo e cambiare programmi. Scopriamo di più su questo interessante progetto che arriva giusto in tempo per il debutto della manifestazione europea calcistica più importante dell’estate.

    Il presidente francese Francois Hollande ha sollevato l’attenzione di media e popolazione sulla possibilità di attacchi terroristici in un momento così sensibile per il paese come EURO 2016 ormai imminente e l’allerta è giunta anche da Londra per tutti i cittadini britannici che desidereranno recarsi oltre Manica per seguire i match. In generale, in questo momento Francia e Belgio sembrano essere gli obiettivi preferiti dai criminali che negli ultimi mesi hanno più di una volta sono stati responsabili di vittime, episodi agghiaccianti e, più in generale, per avere lasciato il Vecchio Continente in un clima di terrore e di angoscia permanente. D’altra parte, è proprio questo il primo intento: andare a rompere la tranquillità della quotidianità, non facendo vivere tranquilli.

    Tuttavia, fino a dove può la tecnologia può correre in soccorso sia per comunicazioni in tempo reale anche quando la rete cellulare è scarsa sia, soprattutto, venendo informati su eventuali pericoli in corso. È proprio questo l’obiettivo di questa applicazione che diramerà in tempo reale un segnale di allarme per casi di un sospetti attacchi a obiettivi sensibili. Grazie alla geolocalizzazione attraverso il GPS dello smartphone, si sarà anche informati sull’eventuale distanza dal focolaio.

    Naturalmente, l’uso è esteso anche ad altre calamità come quelle naturali dovute al maltempo o a disastri naturali, come i recenti allagamenti che hanno colpito Parigi.

    L’app non si limiterà a informare su un pericolo ma darà anche tutte le informazioni ufficiali suggerite dal governo per andare a ricoverarsi presso appositi punti di raccolta, indicando quello più vicino alla posizione attuale. Oltre che per la propria posizione, si può anche andare a indicare altre posizioni come quelle di eventuali cari/amici/colleghi per essere informati anche su di loro. Merito dello sviluppo dell’applicazione va al premier transalpino Manuel Valls che dopo le stragi del 13 novembre di Parigi ha caldeggiato la realizzazione di questo utile servizio, il cui sito ufficiale si raggiunge qui.

    515

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ApplicazioniCalcioEuro 2016Tecnologia Ultimo aggiornamento: Mercoledì 08/06/2016 18:05
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI