Come riutilizzare i vecchi floppy disk: i consigli più utili

Come riutilizzare i vecchi floppy disk: i consigli più utili
da in Curiosità Tech, Guide Tech, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:
    Come riutilizzare i vecchi floppy disk: i consigli più utili

    Ecco una pratica guida su come riutilizzare i vecchi floppy disk. I floppy ci hanno accompagnato per tanti anni ed hanno conservato alcune dei nostri dati più personali, ma, per quanto triste possa sembrare, ormai sono solo dei pezzi di plastica con pochissima memoria utilizzabile, per cui vi proponiamo qualche idea interessante per riutilizzarli e dare al vostro ambiente lavorativo o alla vostra abitazione un aspetto “tech-vintage”. Iniziamo subito.

    floppy disk

    I floppy disk, per quanto potessero sembrare un’invenzione futuristica qualche anno fa, sono composti per la maggior parte di plastica e, incollati tra loro, potrebbero risultare in un bel portapenne vintage. Per realizzarlo, vi basterà creare un cubo a 5 facce, orientare il lato vuoto verso l’alto ed appoggiare al suo interno le vostre penne. La vostra opera può anche avere dimensioni maggiori per potervi porre dentro tutto ciò che volete.

    Utilizzando un foglio di compensato potrete realizzare uno splendido vassoio tech-vintage: mettete insieme un gruppo di floppy fino a creare un rettangolo con essi, misuratene i lati ed incollate il tutto sul foglio di compensato delle stesse dimensioni. Spetterà a voi, poi, se vorrete ricoprire entrambi i lati con i floppy ed aggiungere delle maniglie.

    All’interno dei floppy vi è una patina che, se legata con un filo insieme ad altre, può riflettere la luce e creare effetti alquanto spettacolari se posta davanti ad una finestra. Crediamo che questa potrebbe essere un’ottima idea per creare una tenda tech ed allo stesso tempo psichedelica.

    sottobicchiere

    Ogni floppy può essere usato singolarmente come sottobicchiere o come sottobottiglia. Con della colla, ponete un feltrino antiscivolo sul lato del disco che andrà appoggiato al tavolo ed il gioco è fatto.

    Utilizzando la stessa tecnica utilizzata per il portapenne, create più cubi di floppy e cominciate a creare il vostro Floppy-bot incollandoli uno sopra l’altro e dando loro la forma che desiderate.

    Questo progetto è il più difficile da creare, ma potrebbe darvi grandi soddisfazioni una volta realizzato: si tratta di mettere uno strato di floppy tra due lastre di vetro o cristallo che saranno poi posizionate su di una base per andare a formare un tavolo o un tavolino. Le dimensioni dell’area da coprire vanno in base alle vostre esigenze e grazie all’aiuto di un fabbro potrete creare il vostro supporto su misura.

    547

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Curiosità TechGuide TechTecnologia Ultimo aggiornamento: Giovedì 07/07/2016 11:28
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI