L’incubatrice tech di Samsung per un migliore aiuto ai bambini prematuri

Il progetto Voices of Life porta letteralmente la voce e il battito cardiaco della mamma a portata del neonato

da , il

    L'incubatore tech di Samsung per bambini prematuri

    Si chiama Voices of Life ed è uno dei progetti più suggestivi e interessanti che Samsung ha presentato recentemente. No, non si tratta di un’applicazione per un Galaxy né di un tablet o di una fotocamera, ma di una incubatrice tecnologica pensata appositamente per supportare al meglio lo sviluppo cerebrale dei bambini prematuri. Gli ingegneri e designer, hanno infatti messo a punto un sistema che riproduce – attraverso uno speaker – determinati suoni al neonato: trattasi del battito cardiaco e della voce della mamma, che vengono poi trattati per renderli più ovattati come se fossero ascoltati dalla pancia, rimuovendo tutti i suoni con frequenze più alte. Inoltre, permette anche di costruire un rapporto migliore con la madre stessa, come?

    Avvicinando – seppur in modo virtuale – il bambino, consente di ovviare all’inevitabile distanza che costringe i genitori e il neonato che deve necessariamente restare al protetto dell’incubatrice per diverse settimane se non mesi. Un modo, insomma, per iniziare a costruire una relazione che durerà per tutta la vita. Quando la tecnologia è davvero utile.