Facebook, attenti alla ‘truffa delle nonne’

Facebook, attenti alla ‘truffa delle nonne’

Riconoscere e debellare la truffa è l'unico rimedio per non rimanerne imbrigliati

da in Facebook, Sicurezza Informatica, Social Network, Tecnologia, Truffe
Ultimo aggiornamento:
    Facebook, attenti alla ‘truffa delle nonne’

    Cos’è la “truffa delle nonne” su Facebook? Lo sappiamo ormai che sui social network possiamo incontrare svariati tipi di individui e, sfortunatamente, a volte ci capita di incrociare le nostre vite con degli spammer professionisti che, una volta che si sono fatti strada nelle nostre amicizie virtuali, iniziano ad incollare link di aziende fasulle nei nostri post più importanti. Da qualche tempo a questa parte però, questi truffatori sono diventati più furbi e subdoli.

    La “truffa delle nonne” è il simpatico nome col quale è stato ribattezzato l’ultimo trend della truffa online. In Svizzera, almeno per il momento, moltissimi utenti di Facebook hanno dichiarato di aver ricevuto una richiesta di amicizia da persone anziane con nomi riconducibili a quella zona: nessuno sospetterebbe mai di un’anziana e gracile signora o di una coppia di individui attempati che muove i primi passi nel cyberspazio, vero? Una volta accettata la loro richiesta di amicizia, il contatto lascerà passare un po’ di tempo prima di iniziare ad intasarvi la home ed i post più importanti con link alquanto sospetti.

    Quello più utilizzato è “la società … specializzata in prestiti vi offre fino a 100’000 franchi al 4% senza garanzia”, un’offerta molto allettante se non fosse per il fatto che molto spesso questi link conducano a conti bancari esteri che potrebbero crearvi pesanti problemi finanziari, se in possesso dei vostri dati. Riconoscere e debellare la truffa è, comunque, molto semplice: di solito, gli individui che utilizzano questi profili non hanno molte fotografie, quasi nessun post in bacheca, migliaia di amici ed account creati da pochissimo tempo.

    Una volta riconosciuta la frode, basterà bloccare il contatto e segnalarlo a Facebook perché vengano presi dei provvedimenti.

    Attenzione a queste cyber-truffe. Man mano che impariamo a riconoscerle, i frodatori si fanno sempre più scaltri, ma restando sulle nostre pagine, potrete sempre rimanere al corrente dei migliori metodi per prevenire controversie di qualsiasi tipo.

    357

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FacebookSicurezza InformaticaSocial NetworkTecnologiaTruffe Ultimo aggiornamento: Giovedì 07/04/2016 17:23
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI