Il Campus Apple paparazzato dal drone spia

Il Campus Apple paparazzato dal drone spia
da in Apple, Droni, Energia Solare, Steve Jobs, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:
    Un video sullo spettacolare Apple Campus 2 in costruzione

    Era l’ultimo grande sogno di Steve Jobs e si sta realizzando: il nuovo campus di Apple sarà pronto per il 2016 e assomiglierà a un’astronave appena atterrata da un mondo tecnologicamente avanzato. Oppure, volendo, una ciambellona piena di alberi. Il progetto della nuova sede e degli innovativi quartieri generali a Cupertino era stata fortemente voluta dall’iCEO, che ha dedicato buona parte della sua ultima parte di vita all’edificio, che non avrà uguali. Qui sopra un video in altissima definizione realizzato da un drone che offre una completa panoramica dei cantieri. Dopo il salto tutte le info e un po’ di foto e rendering. C’è anche un altro video dopo il salto, relativo alla situazione dei lavori nel 2014, per confrontare.

    Il nuovo Apple Campus sorgerà sempre a Cupertino in una zona di ben 175 acri tra North Wolfe Road e East Homestead Road. L’idea di base è quella di offrire ai dipendenti e visitatori un ambiente che sia il più ottimale possibile dove lavorare e dove la natura è la protagonista assoluta con migliaia di alberi non solo all’interno del gigantesco giardino, ma anche nella struttura stessa. Le piante aiuteranno non solo a distendere lo sguardo e a fornire aria più pulita, ma anche a regolare la temperatura evitando sbalzi in alto o in basso. I pannelli solari sul tetto contribuiranno a produrre energia per l’auto-sussistenza.

    L’Apple Campus 2.0 sarà svelato ufficialmente a fine 2016 e accoglierà i dipendenti nei primi mesi del 2017, come approvato dal consiglio cittadino di Cupertino dopo la presentazione emozionante e quasi commovente di uno Steve Jobs ormai già provato dalla malattia che se l’è portato via troppo presto. Fornirà spazio per oltre 12 mila impiegati all’interno dei suoi quattro piani i cui vetri della superficie esterna saranno speciali, morbidamente curvati sia per mimetizzarsi sia per non deturpare il territorio. Jobs l’ha definito proprio come “Un’astronave appena atterrata in uno splendido scenario“. Il vetro sarà protagonista ovunque, ma d’altra parte è il materiale preferito da Apple, come dimostrato in anni e anni di Apple Store in giro per il mondo.

    Un drone svela il campus segreto di Apple

    Si sfrutteranno i gas naturali del territorio per la climatizzazione e la riduzione di sprechi e consumi. Sarà inoltre preparata un’immensa caffetteria/mensa da ben 3000 posti a sedere e l’immancabile teatro che consentirà di poter ospitare keynote e presentazioni interne di prodotti e software. Ci sarà un enorme fitness center per tenersi in forma e un parcheggio coperto per tutti i lavoratori che potranno così posteggiare l’auto. Sarà verosimilmente utilizzata per appuntamenti fissi come WWDC per gli sviluppatori oppure per le ufficializzazioni dei nuovi iPhone o iPad. Non resta che attendere il suo completamento.

    485

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleDroniEnergia SolareSteve JobsTecnologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI