Hoverboard vietati a New York per ragioni di sicurezza

Dai treni alle metropolitane fino ai bus non si potranno utilizzare i nuovi gadget

da , il

    Hoverboard vietati a New York per ragioni di sicurezza

    Gli hoverboard? A New York City sono vietati: su tutto il sistema di trasporto pubblico non sarà possibile utilizzare questo divertente e innovativo mezzo di locomozione green e abbastanza economico. Dai treni alle metropolitane fino ai bus, non si potrà scorrazzare su questi pattini elettrici auto-bilancianti. Il ban è arrivato mercoledì con un comunicato ufficiale del Metropolitan Transportation Authority (MTA). Questo ovviamente non significa che non sia possibile andare a utilizzare gli hoverboard per le strade oppure nei parchi pubblici, sia chiaro. Ma è una presa di posizione importante.

    Una presa di posizione che sottolinea peraltro quanto siano ormai diffusi questi simpatici e divertenti gadget. Di cosa stiamo parlando? Gli hoverboard sono una sorta di grosso pattino sul quale posizionarsi con i piedi uniti. Grazie al giroscopio, il sistema farà sì che si stia sempre in equilibrio e accelerazione/decelerazione e svolte si possono operare semplicemente andando a spostare il peso nelle varie direzioni. In avanti si procede, indietro si rallenta fino ad andare in retromarcia e di lato, appunto, si svolta.

    Ma perché è arrivato questo divieto? Più che per il pericolo di collisioni e incidenti, sembra che sia soprattutto legato al fatto che le batterie agli ioni di litio hanno causato – in casi molto limitati, ovviamente – incendi e esplosioni. Qualcosa che potrebbe diventare davvero disastroso su un mezzo pubblico. Tuttavia, come sottolineato da David Mayer, responsabile della sicurezza del MTA “Anche skateboard e altri mezzi con rotelle sono vietate sulle piattaforme di attesa di treni, metropolitane e bus”.

    Il divieto è stato peraltro esteso sulla linea Long Island Rail Road, Metro-North Railroad, Staten Island Railway e Access-A-Ride, ma l’elenco delle società che hanno vietato gli hoverboard è numeroso e conta anche su Amtrak, Los Angeles’ Metrolink, Chicago’s Metra e U.S. Postal Service e numerose università. Chissà che queste barriere non facciano altro che aumentare l’attenzione pubblica verso questi mezzi che stanno riuscendo ad arrivare lì dove il Segway aveva fallito.