Come girare video più belli dallo smartphone, 5 dritte pratiche

Come girare video più belli dallo smartphone, 5 dritte pratiche
da in Guide Tech, Smartphone, Tecnologia
Ultimo aggiornamento: Giovedì 07/07/2016 11:31

    Video da smartphone

    Come girare video più belli dallo smartphone? Ve lo raccontiamo con cinque dritte pratiche da seguire per ottenere risultati stupefacenti per quanto sono facili da mettere in pratica. Ovviamente, sono consigli che vanno bene con qualsiasi tipologia di cellulare intelligente e dunque iPhone, Android, Windows 10 o Phone, Blackberry e così via. Bastano pochi accorgimenti per immagini nitide, colori vividi e per dire addio a risultati fin troppo amatoriali, che si registri a qualità VGA o 4k poco importa.

    No video verticali

    Può sembrare un’ovvietà, ma è il primo fondamentale da tenere in considerazione: non girare video in verticale, ma solo in orizzontale, perché il formato ritratto non si adatta bene al display di computer o del TV (visto che va a occupare solo una minima parte dello spazio a disposizione). Sottoregola: quando si filma, mai e poi mai cambiare orientamento perché… non si può mica girare il monitor in riproduzione!

    Smartphone cavalletto

    I video mossi e traballanti fanno venire la nausea e questo è un dato di fatto. Ci sono smartphone che possono sfruttare uno stabilizzatore digitale/ottico che ovviano alla situazione nel possibile, ma molti ne sono sprovvisti. Tuttavia, si può andare a risolvere il problema alla fonte utilizzando un cavalletto che fissa per bene (e consente, se proprio si vuole strafare, di mettere anche in bolla) il dispositivo. In sostituzione, usare un supporto naturale come un ripiano, una roccia, un albero, la spalla di un amico, uno skateboard… la fantasia non ha limiti.

    Luce video smartphone

    Un particolare fondamentale: le immagini e i colori non sono altro che luce ed è proprio avendo un’illuminazione ottimale che si avranno risultati altrettanto spettacolari. Dunque, meglio andare a cercare di far entrare quanta luce possibile (ma non troppa) aprendo tende, mettendo il soggetto in condizioni ideali, accendendo lampade e così via.

    Memoria libera

    I video richiedono tanta memoria più sono definiti: alla qualità 4k ne “mangeranno” ben 300MB al minuto che diventano 200MB al minuto per il Full HD. Fate bene due conti sullo spazio a disposizione prima di cliccare il tasto rosso.

    Video editing app

    Infine, una volta catturato un video, valutate l’ipotesi di utilizzare un’apposita applicazione per il montaggio così da eliminare scene e spezzoni non necessari o venuti male. Se ne trovano tante gratuite, nelle apposite categorie di ogni marketplace di ogni sistema operativo.

    649

    PIÙ POPOLARI