Il nuovo Google Maps sa già dove vuoi essere guidato

Il nuovo Google Maps sa già dove vuoi essere guidato

La nuova versione del software di mappe di Mountain View è sempre più intelligente

da in Google, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:
    Il nuovo Google Maps sa già dove vuoi essere guidato

    Google Maps 9.19 ti guida a destinazione prima ancora che tu l’abbia immessa: la nuova versione del popolarissimo software di mappe e navigazione satellitare apporta una funzionalità davvero molto gradevole, che consente di poter dare più libertà al programma, che impara dalle nostre abitudini studiando il comportamento. Un rapido esempio per comprendere meglio: utilizzando la cronologia delle ultime destinazioni richieste e le posizioni GPS, oltre che sbirciando sulle ricerche online, il nuovo GMaps potrà suggerirvi dove e come andare, informandovi anche su traffico e tutto il corollario. Scopriamone di più.

    Abbiamo cercato informazioni a proposito di una specifica fiera o mercatino su Chrome? Il nuovo Google Maps con Driving Mode ci dirà come raggiungere la metà in tempo breve e col massimo del comfort. Siamo soliti intraprendere un percorso da lavoro al supermercato? Prima ancora di impostare il navigatore, il software ci dirà che a tal ora si è verificato un incidente e conviene cambiare rotta. E così via. Interessante, forse un po’ inquietante, ma in un futuro tutto connesso (in rete e tra software) sembrava da subito l’unica direzione possibile.

    Le altre novità sono presto dette.

    Google Maps 9.19 riguardano la possibilità di poter accedere alla cronologia in modo più rapido e pratico rispetto a oggi attraverso una apposita voce nel menu laterale, si dovrebbero poter pianificare viaggi con più soste e fermate e si vocifera su una sorta di alert che attira l’attenzione nel caso in cui ci trovassimo nei paraggi di qualche località o punto di interesse compatibile con le nostre preferenze. Viene modificata – ma poca roba – l’icona per togliere l’audio del navigatore, che risulta parecchio fastidioso se ad esempio stiamo ascoltando musica con le cuffiette o siamo nel mezzo di una conversazione telefonica.

    Tutto molto bello, ma non è ancora chiaro come attivare la funzionalità principale ossia la Driving Mode, ma probabilmente basterà pazientare solamente qualche giorno in più dato che per ora possiamo solo avvalerci dei software preliminari e non definitivi. Vi terremo aggiornati.

    383

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GoogleTecnologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI