Jolla: lo smartphone alternativo, per chi vuole uscire dal coro

Jolla: lo smartphone alternativo, per chi vuole uscire dal coro

Monta un sistema operativo completamente open-source

da in Cellulari, Intel, NFC, Smartphone, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:
    Jolla: lo smartphone alternativo, per chi vuole uscire dal coro

    Anche se non ha fatto sfracelli quando ha debuttato in Italia il curioso e interessante Jolla si può davvero considerare uno smartphone davvero alternativo. Non è dotato di sistema operativo AndroidWindows Phone oppure Blackberry né tanto meno iOS di Apple. Si basa infatti su Sailfish ossia su un OS completamente open-source che consente di poter vivere davvero un’esperienza fresca e differente rispetto alla concorrenza. Migliore? Questo sta all’utente giudicarlo. Il prezzo è di 249 euro, scopriamone di più su questo terminale che era stato ufficializzato al Mobile World Congress 2014 dopo mesi e mesi di rumoreggiamenti e che è giunto sul mercato quasi un anno più tardi. Lo sviluppo è opera di alcuni ex-dipendenti Nokia.

    In questo momento ci sono tre poli hitech nel settore mobile. Android è il numero uno per quantità e varietà di offerta, con percentuali quasi bulgare in molti paesi come l’Italia stessa. Seguono a ruota iPhone con il suo iOS e Windows Phone dell’accoppiata Microsoft/Nokia con diversi produttori top. Blackberry ormai è già al termine del viale del tramonto, Symbian è estinto. Per chi volesse provare un OS differente, ecco Sailfish che non solo è completamente open-source, ma cerca anche di puntare su originalità e freschezza. Sailfish nasce dalle ceneri dell’interessante progetto Meego di Intel e Nokia, morto quasi sul nascere, nonostante il grande interesse dietro. Il dispositivo in sé non è affatto male anche a livello hardware.

    Jolla si avvale di uno schermo da 4.5 pollici molto luminoso con sensibiltà a cinque punti di multi-touch ed è protetto dal Gorilla Glass 2. C’è una memoria interna da 16GB espandibile via microSD, il GPS, Wi-Fi e Bluetooth, una fotocamera posteriore da 8 megapixel con flash LED e frontale da 2 megapixel. C’è anche il modulo NFC che consente al dispositivo di comunicare ad esempio con le cover intelligenti che ampliano le performance del device aggiungendo nuove funzioni secondo la filosofia del The Other Half con un’ottica modulare già vista – nella preistoria del settore mobile – con l’israeliano Modu, anche se in tono minore in questo caso. Il prezzo italiano è di 249 euro, ma online si può trovare già a qualcosa di meno, come su Amazon a 185 euro.

    Acquista Jolla Smartphone su Amazon

    Ecco un riepilogo della scheda tecnica di questo dispositivo molto interessante:

    • Schermo touchscreen qHD da 4.5 pollici con vetro Gorilla Glass 2
    • Sistema operativo Sailfish
    • Memoria interna da 16GB espandibile via microSD
    • Processore Qualcomm Dual Core ad 1.4GHz con 1GB Ram
    • Connettività LTE
    • GPS, Wi-Fi, Bluetooth e NFC
    • Fotocamera posteriore da 8.0 megapixel con flash LED ed anteriore da 2.0 megapixel

    Il sistema operativo Sailfish OS è l’unica vera alternativa in un mercato come quello degli smartphone, attualmente dominato da Android e iOS – ha commentato Stefano Mosconi, Co-fondatore e CTO di Jolla – L’assenza di un’alternativa agli attuali sistemi operativi ha portato ad una continua sfida sulle specifiche hardware, lasciando in secondo piano l’innovazione nel software. Jolla con il suo sistema operativo indipendente Sailfish OS sta riportando entusiasmo nel mondo degli smartphone”.

    678

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CellulariIntelNFCSmartphoneTecnologia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI