L’Apple Car sarà mai prodotta? Steve Jobs era favorevole

L’Apple Car sarà mai prodotta? Steve Jobs era favorevole
da in Apple, Auto, Auto elettriche, Curiosità Tech, Steve Jobs, Tecnologia
Ultimo aggiornamento: Giovedì 05/11/2015 09:51

    Si parla di Apple Car da almeno sette/otto anni e non si capisce se è solo una chimera oppure se ci sia un fondo di verità a questa ipotesi. Sarebbe bello capire cosa ne penserebbe Steve Jobs, che poi era non solo il co-fondatore, ma anche l’anima del colosso di Cupertino. Ebbene, secondo quanto riportato dall’ingegnere “papà” di iPod e Nest, Tony Fadell, l’iCEO aveva considerato l’idea di realizzare una iCar già nel 2008, proprio mentre Detroit stava colando a picco. Come al solito il tutto era emerso durante una passeggiata a Cupertino.

    Jobs disse: “Se dovessimo costruire un’automobile, cosa potremmo realizzare? Come sarebbe la plancia di controllo? E come sarebbero i sedili? Quale carburante utilizzare?“. Insomma, era un progetto che non era certo stato accantonato in partenza, tuttavia Jobs era molto preso con altri prodotti in uscita come iPhone e iPad e ha abbandonato la pista. “D’altra parte un’auto è come un iPhone perché ha batterie, ha un computer, una struttura metallica… ma la parte più complessa era quella sullo sviluppo dei sistemi di sicurezza e di auto-guida“, ha osservato Fadell. Quindi porta definitivamente chiusa? No, scopriamo il progetto Titan.

    E se lo facesse davvero? Apple potrebbe presentare presto un’automobile elettrica e non sarebbe solo una voce riportata da un blog semisconosciuto. No, stiamo parlando proprio di Bloomberg, il popolare quotidiano economico che ha riportato questa indiscrezione sul progetto Titan che andrebbe a dedicarsi a un mondo certo vicino alla tecnologia, ma ben distante dai prodotti Apple visti finora. Un’auto, con il nome in codice appunto di Titan, che potrebbe offrire un’esperienza hitech totale in ambito di sicurezza, multimedialità e ecologia. Scopriamone di più.

    Partiamo però da un presupposto fondamentale: non si vedrà prima di cinque anni dato che si è dato che limite quello del 2020. Un anno non casuale dato che è quello che dovrebbe poter godere dello sbarco della connettività 5G che accelererà notevolmente la trasmissione di dati anche complessi in modo esponenzialmente maggiore rispetto all’attuale 4G. Una tale performance renderà possibile lo scambio di info anche in mobilità, ad esempio a bordo delle auto.

    E così si può comprendere perché Apple stia pensando addirittura a produrne una propria. Apple Titan rimarrà probabilmente un progetto a se stante, senza mai vedere la luce dell’ufficialità, ma potrebbe confermare che Cupertino stia lavorando molto più speditamente in questa direzione. D’altra parte c’è già una piattaforma chiamata Apple Car già utilizzata da diversi produttori. Secondo le voci, l’Amministratore Delegato di Apple, Tim Cook, avrebbe affidato il progetto a Steve Zadesky ex di Ford e assunto ingegneri di rilievo. Come sarà la Apple Car? Potrebbe essere completamente in grado di guidare da sola nel traffico riconoscendo i pericoli, leggendo i cartelli e i segnali e consentendo di potersi muovere in tutto comfort e sicurezza. Una previsione? Non si farà, ma Apple sarà sempre più attiva in questo segmento, quello dell’automotive, sempre più in crescendo.

    681

    PIÙ POPOLARI