Surface Book: la sfida di Microsoft ai Macbook di Apple

Surface Book: la sfida di Microsoft ai Macbook di Apple
da in Microsoft, Tecnologia
Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 15:39

    Davvero stupefacente il nuovo dispositivo presentato da Microsoft, Surface Book, che è la risposta ferma e potente ad Apple e il suo catalogo di Macbook e, più recentemente, di iPad Pro. Anzi, rimettiamo le cose in ordine cronologico, visto che in questo caso è Cupertino che sta rincorrendo Redmond e non viceversa: la società fondata da Bill Gates ha presentato ormai quattro generazioni di Surface, un tablet convertibile potente come un PC e facilmente trasportabile come un tablet; il colosso di Steve Jobs si è accodato con un modello che sembra prenderne pesantemente ispirazione. Ma ora c’è già il passo successivo: dal tablet che diventa notebook al notebook che diventa tablet.

    Si chiama sempre Surface, ma aggiunge il nomignolo Book che va a specificare che di notebook si tratta. La diagonale di display è da 13.5 pollici, poco più del Macbook Pro rispetto al quale si posiziona subito in un confronto che sa di sfida: promette performance due volte superiori. Merito del processore Intel i7 di sesta generazione che, con la Ram da 16GB e la memoria interna da 1TB, contraddistingue la configurazione di punta. La risoluzione del display è altissima, 3000 x 2000 pixel per una densità di ben 267 pixel per pollice.

    Ma Surface Book può diventare anche un tablet, basta sganciarlo dalla base e dalle specialissime cerniere: si avrà subito a disposizione tutta la potenza di un dispositivo nato per professionisti con la potenza di un hardware ideale per il video editing o per il gaming più estremo grazie alle schede grafiche HD Graphics 520 GPU o Nvidia GeForce GPU. Le dimensioni di Surface Book sono di 312.3mm x 232.1mm x 13.0 – 22.8mm per un peso contenuto in un chilogrammo e mezzo. Ci sono anche due fotocamere, da 8 megapixel sul retro e da 5 megapixel sul fronte, con due microfoni e speaker Dolby per il sonoro. Infine, tutti i sensori del caso come accelerometro, giroscopio, magnetometro e luce ambientale.

    Quanto costa questo gioiello da strapparsi le mani di applausi? Per il mercato statunitense partirà da $1,499 con la configurazione base dotata di processore Core i5, 8GB RAM, 128GB SSD per salire fino a $2700 per la versione top con Core i7 chip, 16GB RAM e 512GB SSD a partire dal 26 ottobre. Ancora nessuna indicazione per l’Italia, ma visti i prezzi non c’è da stare fiduciosi sul cambio reale o, ahinoi, nemmeno su dollaro=euro. Si potrebbe partire da 1599 euro per la versione base per arrivare a sfiorare i 3000 euro per quella al top.

    599