Amazon dice addio al Fire Phone, il suo più grande fallimento

Amazon dice addio al Fire Phone, il suo più grande fallimento
da in Amazon, Android, Smartphone, Tecnologia
Ultimo aggiornamento: Venerdì 11/09/2015 09:51

    Amazon Fire Phone potrebbe essere ricordato come il più grande flop della storia del colosso americano dato che è ufficiale la sua messa fuori produzione. Con un costo gradualmente fatto scendere fino a un settimo circa di quello inizale e con sole 35.000 unità (dati Chitika, riproposti anche da The Guardian) venduti a due mesi dalla presentazione, è ora giunto al capolinea. Un disastro commerciale per quello che è stato presentato come il più rivoluzionario smartphone degli ultimi tempi. Perché è stato un flop? Tre motivi per capirlo.

    Fire Phone: la perla di Amazon

    La scheda tecnica di Fire Phone punta dunque sul sistema operativo Android pesantemente personalizzato per lo schermo touchscreen con diagonale da 4.7 pollici a risoluzione 1280×720 pixel HD (non Full HD) con protezione vetro Gorilla Glass 3 e luminosità di ben 590 nits. Le specifiche includono un processore quad core da 2.2GHZ con una Ram da 2GB, scheda grafica Adreno 330, GPS, Wi-Fi, Bluetooth, fotocamera da 13 megapixel con lenti da f/2.0 molto luminose che promette di essere molto più performante di quella di iPhone 5S e Samsung Galaxy S5 che vengono definite rispettivamente troppo rumorose e blurry. Le funzioni speciali: scatto ultrarapido, video a risoluzione Full HD 1080p e stabilizzazione ottico. Il design è in alluminio con frame di gomma per un migliore grip, pulsante otturatore e per FireFly. Ecco la scheda tecnica di Amazon Fire Phone:

    • Schermo touchscreen da 4.7 pollici a risoluzione HD con Cornilla Glass 3 e luminosità 590 nits
    • Fotocamera da 13 megapixel con lenti da f/2.0
    • Fotocamera frontale con angolo visivo di 120 gradi
    • Scheda grafica Adreno 330
    • Processore quad core da 2.2GHZ con una Ram da 2GB
    • Wi-Fi, GPS, Bluetooth
    In generale è una buona scheda che si avvale di un processore evoluto, un’ottima fotocamera frontale e posteriore e l’innovazione di funzioni originali come il 3D, tuttavia il suo grande contro è lo schermo solamente HD e non Full HD.

    Fire Phone si può considerare come un grande “catalogo digitale” dell’universo Amazon perché grazie alla funzione FireFly consente di riconoscere qualsiasi oggetto dai libri ai DVD dai codici a barre ai codici QR oppure confezioni di giochi, prodotti di vario genere ecc… per poi ricercarli su Amazon e acquistarli facilmente. Come se fosse una sorta di traduttore realtà–>catalogo che può essere sì utile, ma forse non indispensabile. Una feature che ha un po’ coperto quella sul 3D con le quattro fotocamere frontali che creano una Prospettiva Dinamica permettendo il controllo gestuale più naturale possibile. E anche la funzione di archiviazione on the cloud di tutti i documenti e foto.

    Tutti ci aspettavamo un prezzo aggressivo e invece alla presentazione si è rimasti tutti con la bocca spalancata non appena Jeff Bezos ha spiegato che il prezzo per il modello con contratto sarebbe costato 199-299 dollari a seconda della memoria interna mentre per quello sbloccato e utilizzabile liberamente con qualsiasi utenza srebbe stato di 699-749. Davvero troppo alto e ingiustificato: la definitiva zappa sui piedi di un progetto interessante e innovativo, ma affondato dalla sua elitarietà. Col tempo il prezzo è sceso fino a un costo da svendita pari a 99 euro, ma era giusto per terminare le scorte. E non è stato nemmeno così semplice.

    691

    PIÙ POPOLARI