Selfie stick: 15 luoghi in cui il bastone è vietato

Selfie stick: 15 luoghi in cui il bastone è vietato
da in Apple, Ciclismo, Disney, Selfie, Tecnologia, Tennis, Tour De France, WWDC
Ultimo aggiornamento: Martedì 07/07/2015 11:52

    Il bastone da selfie o selfie stick è uno strumento che ha avuto il proprio boom l’estate scorsa e anche nella stagione in corso, il 2015, non sembra perdere colpi. Che cos’è? È appunto un’appendice che accoglie lo smartphone grazie a un sistema universale ad aggancio sfruttando poi una struttura periscopica allungabile per poter ovviare agli umani limiti del braccio, aumentando in modo considerevole la distanza dal soggetto e permettendo foto di gruppo molto più numerose e/o con molto più sfondo. Tuttavia, se usato impropriamente può diventare pericoloso e dunque è clamorosamente vietato in molti luoghi al mondo. Il primo della nostra lista? Wimbledon: il grande slam londinese in corso vieta il bastone e così ci si deve accontentare del braccio. Scopriamo gli altri.

    In tutti i parchi tematici della Disney è proibito portare con sé il braccio allungabile: da Parigi a Tokyo fino agli USA, si dovrà per forza lasciarlo all’ingresso. Il motivo è ovviamente quello della sicurezza essendoci peraltro migliaia di bambini in giro.

    Al Tour de France, sugli arrivi, è severamente vietato sporgersi col bastone perché è già successo in altre manifestazioni che si creasse un ostacolo in grado di causare cadute rovinose e con esiti anche drammatici. In generale, è vietato in tutti gli arrivi di tutte le corse ciclistiche.

    Al convegno per sviluppatori WWDC 2015 niente selfie tra gli ospiti, registrati e stampa per motivi di sicurezza. D’altra parte con lo stick si fa attenzione lo schermo e non l’ambiente circostante.

    Nella Serie A inglese è proibito introdurre nello stadio i bastoni da selfie perché possono essere utilizzati come arma.

    Niente bastone nel museo degli Uffizi a Firenze: nel più caratteristico dei musei del capoluogo toscano è proibito entrare

    Stesso dicasi per la National Gallery di Londra, con il bastone che potrebbe essere usato volontariamente o no, per danneggiare le tele e le opere esposte.

    Perché vietarlo in hotel? Dietro richiesta dei numerosi ospiti VIP che hanno sentenziato che lo stick fa cadere il prestigio della struttura.

    Niente autoscatti con bastone nell’anfiteatro di Roma.

    Non ci si può aggirare per i giardini di Versailles con il bastone da selfie e ci sono guardie apposite per il controllo.

    Nel celebre museo olandese è vietato fare autoscatti con bastone, si consiglia l’uso del braccio o di un gentile altro visitatore.

    Sono purtroppo stati molti quelli che hanno corso con i tori per le vie di Pamplona e lo sono stati anche in buon numero quelli con stick. Con esiti potenzialmente devastanti. Nel 2014 un uomo è stato multato per 4000 euro.

    Sono stati definiti come fastidiosi, irritanti e potenzialmente pericolosi. Serve altro per spiegare perché sono vietati al festival musicale più pop del momento?

    Vietato il bastone durante il celebre carnevale, sarebbero troppo pericolosi per l’ordine della sfilata. LE REGOLE PER IL SELFIE PERFETTO

    736

    PIÙ POPOLARI