Google bypassa i siti: i risultati appaiono mentre si digita

Google bypassa i siti: i risultati appaiono mentre si digita
da in Google, Internet, Software, Tecnologia
Ultimo aggiornamento:
    Google bypassa i siti: i risultati appaiono mentre si digita

    L’arma definitiva di Google potrebbe andare clamorosamente contro la sua stessa natura di motore di ricerca: dal fornire un servizio di rimando a pagine web seguendo una determinata richiesta è infatti passato al completare la digitazione con Suggest e ora a fornire direttamente la risposta già nella barra di ricerca. Ad esempio si vuole conoscere quanti anni abbia Obama? Non appena si sta scrivendo “Quanti anni ha Ob…” sotto non solo viene completata la frase, ma viene esposta anche l’informazione desiderata. Cosa sta succedendo? Qualcosa di molto importante e, con le dovute proporzioni, delicato.

    Tutto era iniziato con la tecnologia contraddistinta dal nomignolo instant search visto che si risparmia un sacco di tempo andando semplicemente a iniziare la richiesta e vedendo – in tempo reale – la pagina dei risultati venire dietro alla digitazione. In un primo momento era disponibile solamente nella versione desktop – ossia via computer, giusto per intenderci – poi è stato il turno anche delle applicazioni mobile. Ma non era abbastanza.

    E così gli sviluppatori stanno lavorando alla combinazione completamento automatico + risultati in tempo reale, senza aprire una pagina ma mostrando direttamente nella barra di ricerca. Sicuramente per gli utenti sarebbe un risparmio di tempo piuttosto sensibile, mentre per Google significherebbe più tempo speso sulla propria piattaforma, magari rimanendo “intrappolati” nei tanti – utilissimi, per carità – servizi legati.

    Ma perché questo potrebbe essere anche un po’ delicato?

    Perché con Google Instant può anche sorgere il dubbio che si atterri presso pagine seguendo completamenti che non erano proprio quelli immaginati in partenza, quasi come se il motore di ricerca ci suggerisse anche cosa vogliamo cercare, modificando la nostra volontà. Con i risultati esposti, si fanno anche fuori direttamente i siti perché le informazioni ci appaiono direttamente in Google. Ma d’altra parte ormai Mountain View ci informa – senza uscire dal search engine – sulle biografie, filmografie e altezze di attori, sul calendario e risultati calcistici, sul meteo, ecc… la rivoluzione è già in pieno corso.

    TUTTE LE NOVITA’ DEL GOOGLE I/O

    388

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GoogleInternetSoftwareTecnologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI