Senza connessione? 5 modi per rimanere produttivi

Senza connessione? 5 modi per rimanere produttivi
da in Bonus, Google, Internet, Tecnologia, Wi-Fi, World Wide Web
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 30/03/2016 09:18

    La connessione a Internet non funziona per un guasto tecnico o perchè sei col portatile in una zona senza segnale? Bene, non farti prendere dal panico e anzi sfrutta questi preziosissimi momenti per provare a mettere in pratica qualcosa di veramente utile con il tuo computer. Ecco cinque consigli, anzi quattro più un bonus, per impegnare il tempo in modo attivo e efficiente per ottimizzare la produttività in caso di Wi-fi a zero.

    Se non sei collegato puoi sempre preparare le tue email in bozze, così poi da inviarle quando la connessione ritornerà. Anzi, per dirla tutta, potrai anche concentrarti meglio dato che non avrai la distrazione del web. Se ad esempio utilizzi Gmail potrai aprire la piattaforma, poi l’editing della posta e portari anche avanti con la formattazione.

    C’è una cosa che posticipi sempre, non trovi mai il tempo di portare a compimento e mi sto riferendo alla pulizia di tutto ciò che non è così necessario e che occupa spazio sulla memoria del tuo computer. Dalle foto sfocate oppure venute male ai video pesanti e non così memorabili, fino a giochi e software che non apri da millenni. Occasione anche per ordinare il desktop e le cartelle interne.

    Altro compito che posticipi sempre: non hai mai voglia di mettere in ordine le tue foto che sono tutte ammassate in cartelle sparse in giro oppure, al contrario, tutte riversate nella generica “Foto”. Se hai una buona mezzoretta vuota allora potrai dividerle per anni, per vacanze o per temi, quel che vuoi.

    Niente wifi? Apri il calendario sul tuo computer e organizza gli eventi delle settimane a venire, così da risparmiare tempo quando dovrai invece essere connesso. Anche in questo caso sarà più semplice fare mente locale senza distrazioni.

    Essere senza connessione quando si spende sempre più tempo online può diventare un dramma? Ma no. Apri quel cassetto polveroso che è ormai chiuso da anni e recupera una penna. Ti ricordi come si usa? Bene, ora ruba un foglio dalla stampante e scrivi una bella lettera, magari pure d’amore, alla tua dolce metà.

    483